Irene non ti spogliare!

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Irene (film 1926))
Irene non ti spogliare!
Titolo originale Irene
Lingua originale inglese
Paese di produzione USA
Anno 1926
Durata 90 min (9 rulli - 2.560 metri)
Colore B/N e Colore (2-strip Technicolor)
Audio muto
Rapporto 1,33 : 1
Genere commedia, romantico
Regia Alfred E. Green
Soggetto dal musical Irene di James Montgomery
Sceneggiatura June Mathis, Rex Taylor

Titoli: George Marion Jr.

Casa di produzione First National Pictures
Fotografia Ted D. McCord
Montaggio J. Edwin Robbins (con il nome Edwin Robbins)

June Mathis (direttore del montaggio)

Musiche Joseph McCarthy e Harry Tierney (musiche originali)
Scenografia John DuCasse Schulze (con il nome John D. Schulze)
Costumi Cora MacCreachy
Interpreti e personaggi

Irene non ti spogliare! (Irene) è un film muto del 1926 diretto da Alfred E. Green. Commedia romantica, è il primo adattamento cinematografico dell'omonimo musical scritto da James Montgomery, Harry Tierney, e Joseph McCarthy. La commedia musicale, interpretata da Edith Day, debuttò il 18 novembre 1919 con grande successo. L'ultima delle 675 repliche andò in scena il 18 giugno 1921[1].

Il film, che aveva come protagonista principale Colleen Moore, fu parzialmente girato in technicolor.

Nel 1940, ne venne fatto un rifacimento dallo stesso titolo, diretto da Herbert Wilcox, che aveva come protagonisti Anna Neagle e Ray Milland.

Trama[modifica | modifica sorgente]

Irene O'Dare, una malinconica ragazza irlandese, è alla ricerca di un lavoro a New York. Incontra Donald Marshall, un ricco aristocratico che la introduce in un negozio di abbigliamento dove Irene dovrebbe fare la modella. Ma il titolare, un signore che si fa chiamare Madame Lucy, quando organizza una sfilata, lascia la ragazza a guardia del negozio. Donald la trova lì: insiste allora nel farle indossare una creazione parigina e poi la porta alla sfilata. L'apparire di Irene crea una grande sensazione. Tutti i presenti sono rimasti colpiti, meno la madre di Donald, che arriccia il naso davanti a quella ragazza che lei sospetta di umili origini, tanto da incaricare un genealogista di andare alla ricerca dei suoi antenati. Quando arriva il temuto responso, Irene si rifugia sulla scala antincendio. Donald le deve correre dietro e consolarla; professando il suo amore per lei, si arrampica su una finestra e finalmente i due si abbracciano.

Produzione[modifica | modifica sorgente]

Il film fu prodotto dalla First National Pictures con un budget stimato di 1.500.000 dollari.

Distribuzione[modifica | modifica sorgente]

Distribuito dalla First National Pictures, il film - presentato da John McCormick - uscì nelle sale cinematografiche USA il 21 febbraio 1926. Una copia del film con le scene della sfilata di moda in technicolor viene conservata negli archivi della Library of Congress.

Data di uscita[modifica | modifica sorgente]

IMDb

  • USA 21 febbraio 1926
  • Finlandia 13 settembre 1926
  • Paesi Bassi 15 ottobre 1926

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Irene IBDB

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • (EN) Jerry Vermilye, The Films of the Twenties, Citadel Press, 1985 - ISBN 0-8065-0960-0 pag. 140

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema