Iran Aseman Airlines

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Iran Aseman Airlines
Fokker 100 (F-28-0100), Iran Aseman Airlines AN1124566.jpg
Compagnia aerea standard
Codice IATA EP
Codice ICAO IRC
Identificativo di chiamata ASEMAN
Inizio operazioni di volo 1980
Descrizione
Hub
Hub secondari
Focus cities
Flotta 35
Destinazioni 54
Azienda
Fondazione 1970
Stato Iran Iran
Sede Teheran
Persone chiave Hossein Alaei (Presidente)
Dipendenti 298  (2007)
Slogan We Guarantee Your Safety in The Sky
Sito web http://asemanbooking.com/EN/
Voci di compagnie aeree presenti su Wikipedia

Iran Aseman Airlines (persiano: هواپیمایی آسمان‎) è una compagnia aerea con sede a Teheran, in Iran, che opera voli regionali nell'area del Golfo Persico oltre ad operare servizi charter e servizi di aerotaxi.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

La compagnia venne fondata nel 1970 come Pars Air ma iniziò le operazioni di volo solo dieci anni più tardi, nel 1980, con il nome di Iran Aseman Airlines. Fino al marzo del 2007 era di proprietà del fondo pensionistico d'investimento civile e impiegava 298 persone. Da allora venne privatizzata.

Secondo un sito di aviazione[quale?], la compagnia aerea ha cominciato a muovere i primi passi intorno al 1958 avendo legami con la compagnia aerea Air Taxi, che divenne Pars Air nel 1970 e più tardi Iran Aseman Airlines.[1] Aseman è stata la prima compagnia aerea del Medio Oriente a fornire servizi di aeroambulanza.[2]

Flotta[modifica | modifica wikitesto]

Passeggeri[modifica | modifica wikitesto]

La flotta passeggeri di Iran Aseman Airlines ad agosto 2013 è composta dai seguenti aeromobili:

Flotta di Iran Aseman Airlines[3][4]
Aereo In flotta Passeggeri
Airbus A340-300 2 300
ATR 72-200 4 70
ATR 72-500 2 70
Boeing 727-200 4 175
Fokker 100 20 109
Totale 32

Cargo e aeroambulanza[modifica | modifica wikitesto]

Le attività cargo e di aeroambulanza vengono effettuate con i seguenti aeromobili:

Flotta di Iran Aseman Airlines
Aereo In flotta Note
Boeing 727-200F 2
Dassault Falcon 20 1 Aeroambulanza
Totale 3

L'attività di aeroambulanza[modifica | modifica wikitesto]

Nel Medical Center Aseman Aviation, clinica per l'aviazione della compagnia, si effettuano gli esami periodici degli equipaggi e del personale di terra. Questo centro dispone anche di un'aeroambulanza in servizio di 24 ore per il trasporto aereo di medicine e pazienti.

Il centro dispone di medici e infermieri di guardia, ed è dotato di un'aeroambulanza per facilitare il trasferimento dei pazienti alla loro destinazione predeterminata, volando a una velocità fino a 800 km/h. L'aeroambulanza è dotata di avanzati impianti per effettuare interventi chirurgici minori.[2]

Incidenti[modifica | modifica wikitesto]

  • Il 4 ottobre 1990 un Fokker F27 della Iran Aseman (registrato EP-ANA) ha oltrepassato la fine della pista all'atterraggio all'Aeroporto di Ramsar, in Iran e si fermò contro un muro di cemento a 100 metri dalla pista. Non vi furono vittime tra i 46 passeggeri e i 4 membri dell'equipaggio a bordo e l'aereo venne riparato.[5]
  • Il 12 ottobre 1994 il Volo Iran Aseman Airlines 746 operato con un Fokker F28 (registrato EP-PAV) in rotta da Isfahan a Teheran ha subito un'improvvisa perdita di potenza in entrambi i motori alle 23:05 ora locale, 35 minuti dopo il decollo dall'Aeroporto Internazionale di Isfahan. Il velivolo si schiantò nei pressi di Natanz, uccidendo tutti i 59 passeggeri e i 7 membri dell'equipaggio a bordo.[6]
  • Il 18 luglio 2000, il Volo Iran Aseman Airlines 775, operato con un Fokker F28 (registrato EP-PAU), in rotta da Teheran ad Ahwaz, mancò la pista in un tentativo di atterraggio a bassa visibilità all'Aeroporto di Ahwaz. Non vi furono feriti ma l'aeromobile venne danneggiato in modo irreparabile.[7]
  • Il 24 agosto 2008 il Volo Iran Aseman Airlines 6895 si schiantò vicino all'Aeroporto Internazionale Manas di Biškek, in Kirghizistan, causando la morte di 71 delle 95 persone a bordo. L'aereo (un Boeing 737-200) era di proprietà e gestito dalla Itek Air.
  • Il 26 agosto 2010, un Fokker 100 (registrato EP-ASL) che operava il Volo Iran Aseman Airlines 773 da Teheran a Tabriz ha superato la fine della pista in fase d'atterraggio all'Aeroporto Internazionale di Tabriz infossandosi in un canale danneggiandosi notevolmente. 2 delle 110 persone a bordo rimasero ferite.[8][9]
  • Il 10 maggio 2014, un Fokker 100 (registrato EP - ASZ), è stato danneggiato in un incidente in fase d'atterraggio a Zahedan, in Iran. L'aereo operava il Volo Iran Aseman Airlines 853 proveniente da Mashhad. Secondo i media locali il carrello dell'ala sinistra non si è aperto completamente prima di toccare terra.[10]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Ref tracing EP historic links
  2. ^ a b Air Ambulance
  3. ^ Iran Aseman Airlines fleet list at ch-aviation.ch
  4. ^ Iran Aseman Airlines fleet list (exckluding Boeing 727) at planespotters.net
  5. ^ Iran Aseman 1990 runway overshot at the Aviation Safety Network
  6. ^ Iran Aseman Airlines Flight 746 at the Aviation Safety Network
  7. ^ Iran Aseman incident at Ahwaz at the Aviation Safety Network
  8. ^ Iran Aseman Airlines Flight 773 at the Aviation Safety Network
  9. ^ Plane Skids off Runway in Northwestern Iran, Fars News Agency. URL consultato il 27 agosto 2010.
  10. ^ ASN Aircraft accident Fokker 100 EP-ASZ Zahedan Airport (ZAH)

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]