Iposmia

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Avvertenza
Le informazioni riportate non sono consigli medici e potrebbero non essere accurate. I contenuti hanno solo fine illustrativo e non sostituiscono il parere medico: leggi le avvertenze.
Iposmia
Codici di classificazione
ICD-9-CM (EN) 781.1
ICD-10 (EN) R43.8

L'iposmia è la diminuita capacità di percepire tutti, o parte, gli odori. Per cause di natura idiopatica o secondarie si può verificare la diminuzione della soglia del percepimento degli odori. L'iposmia si differenzia dall'anosmia che invece è l'incapacità di percepire tutti gli odori.

Eziologia[modifica | modifica sorgente]

Alcune cause scatenanti l'iposmia possono essere fattori che ledono parzialmente o totalmente il nervo olfattivo o che ne modificano la funzionalità come allergie, polipi nasali, infezioni virali o traumi al cranio.

Valore diagnostico[modifica | modifica sorgente]

Basandosi sulle più recenti evidenze scientifiche, l'iposmia potrebbe essere un precoce segno del Parkinson, della malattia di Alzheimer e della Demenza da corpi di Lewy[1].

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Factor, Stewart A., & Weiner, William J., eds. (2008). Parkinson's Disease: Diagnosis and Clinical Management, 2nd ed., pp. 72-73. New York: Demos Medical Publishing.
medicina Portale Medicina: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di medicina