Ipercarica debole

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

L'ipercarica debole è il doppio della differenza tra carica elettrica e isospin debole. È il generatore del centro del gruppo elettrodebole di gauge.

In una relazione che assomiglia alla legge di Gell-Mann/Nishima (vedi ipercarica) si ha che

Q = I^W_z + {1 \over 2} Y^W

dove Q è la carica elettrica (espressa in unità di carica elementare), I^W_z è il terzo componente dell'isospin debole, e Y^W è l'ipercarica debole. In conseguenza di ciò si può definire l'ipercarica debole in termini di carica elettrica di particelle e di isospin debole.

Dato che l'isospin debole è 1/2 per tutti i fermioni, tutte le coppie di isospin debole avranno una carica media

\bar Q = {Y^W \over 2}

con

  • Y = −1 per i leptoni (+1 per gli antileptoni)
  • Y = +1/3 per i quark (−1/3 per gli antiquark)
meccanica quantistica Portale Meccanica quantistica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di meccanica quantistica