Ioab

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Ioab (... - ... in ebraico: 'Jahwe è padre'). Figlio della sorellastra di Davide, Zeruia e fratello di Abisal e Asael[1].

Ioab viene ricordato soprattutto per essere stato a capo dei seguaci di Davide. Con queste riuscì a conquistare Gerusalemme entrando lui stesso nella città uccidendo ciechi e storpi.

Davide dopo un tradimento compiuto dal Ioab lo depone dal ruolo di comandante affidando tale ruolo ad Amasa. Quest'ultimo però verrà ucciso dallo stesso Ioab che intendeva riconquistare il ruolo che gli era stato tolto. Davide punirà questo gesto dicendo, in punto di morte a Salomone di: «far scendere la sua (di Ioab) canizie agli inferi con morte violenta». Questo incarico verrà assolto da Benania.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ 2 Sam 18