Io non sono una spia

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Io non sono una spia
Titolo originale Three Brave Men
Lingua originale inglese
Paese di produzione USA
Anno 1956
Durata 88 min
Colore B/N
Audio 4-Track Stereo (magnetic prints)

Mono (optical prints) (Westrex Recording System)

Rapporto 2.35:1
Genere drammatico
storico
Regia Philip Dunne
Soggetto Anthony Lewis
Sceneggiatura Philip Dunne
Produttore Herbert B. Swope Jr.
Casa di produzione Twentieth Century Fox
Fotografia Charles G. Clarke
Montaggio David Bretherton
Effetti speciali Ray Kellogg
Musiche Hans J. Salter
Scenografia Mark-Lee Kirk e Lyle R. Wheeler

Chester L. Bayhi, Walter M. Scott (arredatori)

Costumi Adele Balkan

Charles Le Maire

Trucco Ben Nye
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

Io non sono una spia (Three Brave Men) è un film del 1956 diretto e sceneggiato da Philip Dunne, con Ray Milland, Ernest Borgnine e Nina Foch.

Ispirato a fatti realmente accaduti durante l'epoca del maccartismo negli Stati Uniti, il soggetto trae spunto da alcune lettere scritte dallo scrittore e intellettuale liberale americano Anthony Lewis, premio Pulitzer nel 1955 e collaboratore assiduo del New York Times. Tuttavia la pellicola fu aspramente criticata dallo stesso New York Times perché, secondo il critico Hal Erickson, invece di rappresentare il clima di caccia alle streghe e di terrore psicologico fomentato dal maccartismo, esso in realtà ne giustifica fini e mezzi, sostenendo che i mali che possono provenire da un programma di sicurezza nazionale all'individuo, sono del tutto ammessi se in ballo c'è la difesa della democrazia.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

All'apice della Guerra fredda e dell'imperversare del maccartismo e della caccia alle streghe, il modesto impiegato governativo Bernie Goldsmith, funzionario della Marina Militare, viene accusato da una commissione d'inchiesta contro le attività antiamiericane di essere un comunista e di collaborazionismo con l'Unione Sovietica. Immediatamente isolato dai colleghi e dai suoi amici, assumerà un bravo avvocato, Joe DiMarco, insieme al quale, dopo ben due processi, dimostrerà in pieno la sua innocenza.

Produzione[modifica | modifica wikitesto]

Il film fu prodotto dalla Twentieth Century Fox Film Corporation.

Distribuzione[modifica | modifica wikitesto]

Distribuito dalla Twentieth Century Fox Film Corporation, uscì nelle sale cinematografiche USA nel dicembre 1956. Il film ebbe una distribuzione internazionale: in Austria e in Germania venne presentato nell'aprile 1957 con il titolo Die unsichtbare Front, in Svezia - come Jag är inte spion - il 15 aprile, in Finlandia il 21 giugno e in Portogallo l'11 luglio 1957[1].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ IMDb release info

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema