Io, lei e i suoi bambini

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Io, lei e suoi bambini
Titolo originale Are We There Yet?
Paese di produzione USA
Anno 2005
Durata 101 min
Colore colore
Audio sonoro
Genere commedia
Regia Brian Levant
Sceneggiatura Steven Gary Banks, Claudia Graziolo
Produttore Matt Alvarez, Ice Cube, Dan Kolsrud
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

Io, lei e i suoi bambini è un film commedia del 2005 diretto da Brian Levant, prodotto dai Revolution Studios e distribuito dalla Columbia Pictures. Il film ha avuto un seguito nel 2007, Finalmente a casa.

Trama[modifica | modifica sorgente]

Nick Persons è un immigrato negli Stati Uniti proveniente da San Luis e possiede un negozio di collezionismo sportivo. Vive giocando a basket con Martin e i suoi amici. È anche appassionato di baseball, infatti ha un pupazzetto del lanciatore Satchel Paige, che nel film sembra parlare quando invece è solo l'immaginazione di Nick.

Un giorno mentre lavora dopo uno spiacevole incontro con due ragazzi nel negozio, vede una donna nel riflesso del vetro di cui si innamora all'istante e si avvicina per presentarsi, ma l'occasione è rovinata dall'arrivo dei suoi figli che turbano Nick, che si ritira. La sera mentre è in macchina vede la stessa donna sotto la pioggia con la macchina ferma. Tentato da Satchell di ignorarla, Nick si avvicina e la aiuta, senza successo. Presentandosi, si raccontano a vicenda la loro vita. La donna si chiama Suzanne Kingston, ed è divorziata, e ha due figli, Lindsey e Kevin, tutti e due sui dieci o otto anni.

Arrivando a casa di Suzanne, la donna chiede a Nick un passaggio al lavoro la mattina dopo. Un giorno mentre Nick accompagna Suzanne all'aeroporto, il marito la chiama dicendo che è malato e non può andare dai figli, e Suzanne perderà il lavoro. Nick decide di accompagnarli in aereo. Arrivato a casa di Suzanne, Nick capisce subito che non andrà d'accordo coi figli dalle loro espressioni. È il 31 dicembre e maleducatamente i bambini chiedono un regalo a Nick, e a Kevin, il figlio minore, da un coltellino, e all'aeroporto vengono individuati e mandati fuori. A causa dell'inconveniente, vanno in treno, ma Linda e Kevin scendono dal treno senza che Nick se ne accorga, per recuperare un giocattolo di Kevin. Saltando dal treno per non perderli, Nick perde tutti i bagagli e scelgono di andare in macchina.

Durante il viaggio i bambini danneggiano poco a poco la macchina nuova di Nick, fino a distruggerla riducendola a un rottame che a malapena cammina e infine bruciandola. Arrivati in tempo alla festa di Capodanno, uno spiacevole inconveniente separa l'amicizia tra Suzanne e Nick, ma che poi diventerà amore con le scuse di Nick.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema