Introduzione e allegro (Ravel)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Introduzione e allegro
Maurice Ravel & Lily Laskine 1935.jpg
Maurice Ravel e Lily Laskine durante un'interpretazione dell'Introduzione e allegro di Ravel, nel 1935
Compositore Maurice Ravel
Epoca di composizione 1905
Prima esecuzione 22 febbraio 1907 al Circolo musicale dell'Associazione francese di fotografia in Parigi
Dedica Albert Blondel
Durata media 11 minuti
Organico

arpa, flauto, clarinetto in la e quartetto d'archi (due violini, viola e violoncello)

Movimenti

due movimenti

L'Introduzione e allegro per arpa, flauto, clarinetto e quartetto d'archi (Introduction et allegro pour harpe, flûte, clarinette et quatour à cordes) è un settimino composto da Maurice Ravel nel 1905 e dedicato ad Albert Blondel.

Composizione[modifica | modifica sorgente]

Questa opera è stata composta dietro una commissione di Érard, fabbricatore di arpe a pedali a doppia azione, quasi contemporaneamente alle Danze sacra e profana per arpa e quintetto d'archi scritte da Debussy per promuovere la concorrente arpa cromatica, fabbricata da Pleyel. Il modello di Érard andò a costituire l'arpa moderna, al contrario di quello di Pleyel, che andò dimenticato.

Lo stesso titolo indica che il componimento è composto da due movimenti, ma è eseguito da uno solo che dura circa undici minuti.

Prima esecuzione[modifica | modifica sorgente]

LIntroduzione e allegro fu eseguita per la prima volta al Circolo musicale dell'Associazione francese di fotografia in Parigi, il 22 febbraio 1907, da Micheline Kahn all'arpa, Philippe Gaubert al flauto, M. Pichard al clarinetto e il quartetto Firmin Touche, in un ensemble diretto da Charles Domergue.

Arrangiamenti[modifica | modifica sorgente]

L'opera fu trascritta dallo stesso autore per due pianoforti e per arpa e pianoforte.

Note[modifica | modifica sorgente]


musica classica Portale Musica classica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di musica classica