Internazionale dei Partiti Pirata

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Internazionale dei Partiti Pirata
(EN) Pirate Parties International
Logo del Partito Pirata
Stato Newworldmap.svg Internazionale
Fondazione 18 aprile 2010
Sede Bruxelles (Belgio)
Ideologia Antifascismo
Democrazia diretta
E-democracy
Liberalismo
Sito web www.pp-international.net

L'Internazionale dei Partiti Pirata (in inglese Pirate Parties International, PPI) è un'organizzazione internazionale che unisce molti partiti pirata nazionali.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Membri del PPI al 2013

██ Paesi con PP membro del PPI

██ Paesi con PP attivo ma non membro PPI

Fondata nel 2006 come un'unione informale di partiti indipendenti tra loro, dall'ottobre 2009 ha ottenuto lo status di organizzazione non-governativa in Belgio. La fondazione ufficiale con l'adozione di uno statuto è avvenuta in una conferenza tra il 16 ed il 18 aprile 2010 a Bruxelles, a cui hanno partecipato delegati provenienti da 22 paesi, tra i quali anche l'Italia.

È guidato da un consiglio direttivo, i cui copresidenti sono Marcel Kolaja (Repubblica Ceca) e Samir Allioui (Paesi Bassi).

Europa[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Partito Pirata Europeo.

Il Partito Pirata Europeo è l'organizzazione europea che unisce i partiti pirata nei Paesi dell'Unione Europea. Fondato nel 2013 ha come scopo la collaborazione dei vari partiti pirata nell'ambito delle attività nell'Unione Europea e la partecipazione alle elezioni europee in un'unica lista.

Note[modifica | modifica wikitesto]


Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]