International Hockey League (1929-1936)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
International Hockey League
Sport Ice hockey pictogram.svg Hockey su ghiaccio
Tipo Franchigie
Paese Canada Canada
Stati Uniti Stati Uniti
Cadenza annuale
Storia
Fondazione 1929
Soppressione 1936
Numero edizioni 7
Ultimo vincitore Detroit Olympics Detroit Olympics
Maggiori titoli Buffalo Bisons Buffalo Bisons
Detroit Olympics Detroit Olympics
(2 titoli)
F. G. "Teddy" Oke Trophy
Trofeo o riconoscimento

L'International Hockey League (IHL) è stata una lega minore professionistica di hockey su ghiaccio che ha operato negli Stati Uniti e in Canada dal 1929 al 1936. Fu una diretta antenata della American Hockey League.

Storia[modifica | modifica sorgente]

La lega nacque dopo la scissione della Canadian Professional Hockey League in due leghe separate. Le squadre più ricche ed importanti crearono la IHL, per importanza un gradino sotto la National Hockey League. Al contrario le squadre minori mantennero il nome del campionato di CPHL, e per una stagione furono il campionato di sviluppo della IHL.

Al termine della stagione 1935-1936 tre squadre chiusero i battenti mentre due si fusero insieme, facendo calare il numero di franchigie iscritte a quattro, il numero minimo affinché la IHL potesse continuare ad operare. Le altre squadre si iscrissero alla Canadian-American Hockey League, anch'essa scesa di numero a sole quattro formazioni. Per unire le forze le due leghe crearono un campionato unico chiamato "International-American Hockey League" e suddiviso in due gironi separati, ognuno comprendente le squadre della IHL e della CPHL; le prime crearono la Western Division della I-AHL, mentre le squadre della Can-Am formarono la Eastern Division. I Buffalo Bisons, membri della IHL, dopo sole 11 partite della nuova stagione 1935-36 furono costretti alla chiusura riducendo il campionato della I-AHL a sole sette squadre fino al campionato 1938-39.

Con un incontro svoltosi a New York il 28 giugno 1938 le due leghe si fusero formalmente insieme sotto il nome di I-AHL. Dalla Eastern Amateur Hockey League in sostituzione dei Bisons dalla stagione successiva si aggiunsero gli Hershey Bears.[1] Nel 1940 la lega mutò il proprio nome in "American Hockey League".

Squadre[modifica | modifica sorgente]

Nome Anni di attività Storia
Buffalo Bisons 1929-1936 provenienti dalla CPHL, in seguito si unirono alla IAHL
Cleveland Falcons 1934-1936 noti in precedenza come Cleveland Indians, in seguito si unirono alla IAHL
Cleveland Indians 1929-1934 nata dalla fusione delle squadre della CPHL di Kitchener e Toronto, noti come Falcons dal 1934
Detroit Olympics 1929-1936 provenienti dalla CPHL, fusi con gli Shamrocks per formare i Pittsburgh Hornets nella IAHL
Hamilton Tigers 1929-1930 provenienti dalla CPHL, trasferiti a Syracuse
London Panthers/Tecumsehs 1929-1936 provenienti dalla CPHL, sciolti alla chiusura della IHL
Niagara Falls Cataracts 1929-1930 provenienti dalla CPHL
Pittsburgh Shamrocks 1935-1936 fusi con gli Olympics per formare i Pittsburgh Hornets nella IAHL
Pittsburgh Yellowjackets 1930-1932
Rochester Cardinals 1935-1936 sciolti alla chiusura della IHL
Syracuse Stars 1930-1936 acquisto e trasferimento degli Hamilton Tigers, in seguito si unirono alla IAHL
Toronto Falcons 1929-1930 giocatori provenienti dalla squadra CPHL di Kitchener
Windsor Bulldogs 1929-1936 provenienti dalla CPHL, sciolti alla chiusura della IHL

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ "HERSHEY IN HOCKEY LEAGUE Admitted to Circuit as American-International Loops Unite" The Philadelphia RECORD, June 29, 1938

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

hockey su ghiaccio Portale Hockey su ghiaccio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di hockey su ghiaccio