Insufficienza polmonare

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Avvertenza
Le informazioni riportate non sono consigli medici e potrebbero non essere accurate. I contenuti hanno solo fine illustrativo e non sostituiscono il parere medico: leggi le avvertenze.
Insufficienza polmonare
Codici di classificazione
ICD-9-CM (EN) 424.3, 746.09
ICD-10 (EN) I37.1, Q22.2

Per insufficienza polmonare in campo medico, si intende il manifestarsi del reflusso dal tronco polmonare nel ventricolo destro, dovuto ad un'anomalia della valvola polmonare, una delle quattro valvole cardiache. Tale scompenso porta ad un lavoro maggiore per il muscolo cardiaco.

Sintomatologia[modifica | modifica sorgente]

I sintomi e i segni clinici sono di difficile individuazione per colpa delle complicanze. Durante gli esami si possono riscontratre presenza di soffi cardiaci.

Eziologia[modifica | modifica sorgente]

La causa più frequente di tale insufficienza è la un'anomalia congenita, a volte un'altra causa è l'endocardite infettiva che può colpire una qualunque delle valvole.

Esami[modifica | modifica sorgente]

Molti esami si utilizzano per valutare al meglio la valvulopatia:

  • Radiografia del torace, dove si riscontra un ingrossamento del ventricolo destro e dell'arteria polmonare;
  • Angiografia coronarica
  • ECG, che indica nornalmente la presenza di un lavoro eccezionale del ventricolo destro.
  • Ecocardiografia, viene mostrata un ingrossamento del ventricolo destro
  • Risonanza magnetica, questo esame valuta la gravità della dilatazione del ventricolo destro

Terapie[modifica | modifica sorgente]

Il trattamento farmaceutico consiste nella somministrazione di glicosidi ove necessitano, il trattamento chirurgico necessita raramente.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

medicina Portale Medicina: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di medicina