Innocents

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Innocents
Artista Moby
Featuring Mark Lanegan, Cold Specks, Wayne Coyne, Damien Jurado, Skylar Grey, Inyang Bassey
Tipo album Studio
Pubblicazione 1 ottobre 2013
Durata 64:27
Dischi 1
Tracce 12
Genere Musica elettronica
Etichetta Mute Records, Little Idiot Records
Produttore Moby, Mark 'Spike' Stent
Moby - cronologia
Album precedente
Album successivo
Singoli
  1. The Lonely Night (feat. Mark Lanegan)
    Pubblicato: 14 aprile 2013
  2. A Case for Shame (feat. Cold Specks)
    Pubblicato: 1 luglio 2013
  3. The Perfect Life (feat. Wayne Coyne)
    Pubblicato: 10 settembre 2013
  4. Almost Home (feat. Damien Jurado)
    Pubblicato: 24 febbraio 2014
Recensioni professionali
Recensione Giudizio
Allmusic 3.5/5 stelle[1]
Drowned in Sound 7/10[2]
Filter 88%[3]
musicOMH 3.5/5 stelle[4]
NME 4/10[5]
Rolling Stones 3/5 stelle[6]
The Scotsman 4/5 stelle[7]
Spin 8/10[8]
Uncut 4/5 stelle[9]

Innocents è l'undicesimo album del musicista statunitense Moby. L'album, la cui uscita è programmata per il 1 ottobre 2013, è frutto, come solito per il musicista, di svariate collaborazioni con artisti contemporanei appartenenti a generi diversi, tra cui Wayne Coyne (The Flaming Lips), Mark Lanegan (Screaming Trees e Queens of the Stone Age) e Al Spx, cantante della band Cold Specks.

Il disco[modifica | modifica sorgente]

A distanza di due anni dall'ultimo lavoro (Destroyed), Richard Melville Hall diffonde durante l'edizione del 2013 del Record Store Day il singolo "The Lonely Night", con la partecipazione di Mark Lanegan[10] e un videoclip in timelapse ad opera di Colin Rich[11].

Sempre in occasione del Record Store Day, Moby ufficializza l'uscita, programmata per gli inizi di ottobre, del nuovo album, prodotto da Mark 'Spike' Stent (già produttore di Muse, Depeche Mode, Björk, U2 e Coldplay e vincitore di un Grammy Award[12]) e registrato completamente nell'appartamento di Los Angeles del musicista.

Tracce[modifica | modifica sorgente]

  1. Everything that Rises – 4:38
  2. A Case for Shame (feat. Cold Specks) – 6:05
  3. Almost Home (feat. Damien Jurado) – 6:00
  4. Going Wrong – 3:44
  5. The Perfect Life (feat. Wayne Coyne) – 6:03
  6. The Last Day (feat. Skylar Grey) – 4:41
  7. Don't Love Me (feat. Inyang Bassey) – 4:20
  8. A Long Time – 4:31
  9. Saints – 4:34
  10. Tell Me (feat. Cold Specks) – 5:33
  11. The Lonely Night (feat. Mark Lanegan) – 4:53
  12. The Dogs – 9:25

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ http://www.allmusic.com/album/innocents-mw0002558930.
  2. ^ http://drownedinsound.com/releases/17880/reviews/4146953.
  3. ^ http://filtermagazine.com/index.php/reviews/entry/moby1.
  4. ^ http://www.musicomh.com/reviews/albums/moby-innocents.
  5. ^ http://www.nme.com/reviews/moby/14880.
  6. ^ http://www.rollingstone.com/music/albumreviews/innocents-20131007.
  7. ^ http://www.scotsman.com/what-s-on/music/album-reviews-haim-dizzee-rascal-moby-1-3117066.
  8. ^ http://www.spin.com/reviews/moby-innocents-mute/.
  9. ^ [Moby] draws on a long list of collaborators to bring character and depth to his distinct brand of ambient techno, with frequently haunting results. [Oct 2013, p.71]
  10. ^ (EN) Moby and Mark Lanegan Collaborate. URL consultato il 9 settembre 2013.
  11. ^ (EN) Tom Breihan, Moby & Mark Lanegan: "The Lonely Night" Video in Stereogum, 15 aprile 2013. URL consultato il 9 settembre 2013.
  12. ^ 53rd Grammy Awards: Mark Sent. URL consultato il 9 settembre 2013.