Innachori

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Innachori
frazione
Ινναχωρίου
Localizzazione
Stato Grecia Grecia
Periferia Creta
Unità periferica La Canea
Comune Kissamos
Territorio
Coordinate 35°20′N 23°44′E / 35.333333°N 23.733333°E35.333333; 23.733333 (Innachori)Coordinate: 35°20′N 23°44′E / 35.333333°N 23.733333°E35.333333; 23.733333 (Innachori)
Abitanti 1 443 (2001)
Altre informazioni
Cod. postale 730 12
Prefisso 28220
Fuso orario UTC+2
Targa XN
Cartografia
Mappa di localizzazione: Grecia
Innachori

Innachori (in greco Ινναχωρίου) è un ex comune della Grecia nella periferia di Creta (unità periferica di La Canea) con 1.443 abitanti secondo i dati del censimento 2001.[1]

È stato soppresso a seguito della riforma amministrativa, detta piano Kallikratis, in vigore dal gennaio 2011[2] ed è ora compreso nel comune di Kissamos.

È situato all'estremo lembo sud occidentale dell'isola di Creta. Poco battuto dal turismo, nonostante i suoi magnifici litorali, ha un'economia prevalentemente rurale. Il capoluogo è Elos

Centri abitati[modifica | modifica wikitesto]

Elos[modifica | modifica wikitesto]

Elos è la sede del municipio. Conta 300 abitanti e si trova a 560 m di altitudine circondato da castagneti. Dista 57 km da La Canea e 23 km da Kastelli. Le sue case, graziose per via dei giardini fioriti, sono nello stile tradizionale cretese. È attraversato da un corso d'acqua asciutto nella stagione estiva, lo Xeropotamos. Il villaggio viene menzionato per la prima volta nell'anno 1577 da Francesco Barozzi

Bellezze Naturali[modifica | modifica wikitesto]

Elafonisi[modifica | modifica wikitesto]

Elafonisi (In greco: Ελαφονήσι) è una isoletta collegata alla terraferma da una piccola barriera corallina così bassa da poter essere agevolmente percorsa a piedi. La località ha un aspetto tropicale più che mediterraneo. D'estate Elafonisi è meta di frotte di escursionisti che partono da Paleochora. È possibile comunque raggiungere la costa prospiciente Elafonisi anche per via terrestre da Elos, tramite una strada non asfaltata nell'ultimo tratto.
Oltre che per il paesaggio, Elafonisoi è interessante anche dal punto di vista faunistico: La tartaruga marina caretta caretta vi depone le sue uova. In passato è stata avvistata la presenza della foca monaca. Vi si trova un tipo particolare di rana e di lucertola che costituiscono specie protette per decisione del ministero greco dell'ambiente.

Località[modifica | modifica wikitesto]

Il comune è suddiviso nelle seguenti comunità:

  • Elos
  • Perivolia
  • Kefali
  • Vathi
  • Kampos
  • Strovles
  • Vlatos
  • Amygdalokefali
  • Chrysoskalitissa

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Censimento 2001. URL consultato il 2 maggio 2011.
  2. ^ piano Kallikratis. URL consultato il 2 maggio 2011.
Grecia Portale Grecia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Grecia