Inglese nell'informatica

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

L'inglese è la lingua franca nell'informatica e su internet ed il vocabolario informatico di molte lingue è preso dall'inglese.

Vocabolario scientifico[modifica | modifica sorgente]

In molte lingue le radici greca e latina costituiscono una parte importante del vocabolario scientifico. Questo è vero soprattutto per i termini che si riferiscono ai campi della scienza. Ad esempio i vocaboli equivalenti di "matematica", "fisica", "chimica", "geologia" e "genealogia" sono più o meno simili in molte lingue. Per quanto riguarda l'informatica, numerosi vocaboli derivano dall'inglese americano ed il vocabolario si evolve assai rapidamente. Un'eccezione è il vocabolo che si riferisce all'informatica stessa, apparso per la prima volta come Informatik in un lavoro di Karl Steinbuch nel 1957, equivalente a informatica in italiano, olandese e rumeno; informatique in francese; Informatik in tedesco; informática in spagnolo e portoghese ed informatyka in polacco. In inglese, l'equivalente di questi termini è computer science, mentre informatics ha un uso più limitato.

Tedesco[modifica | modifica sorgente]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Denglish.

In tedesco sono utilizzati alcuni vocaboli inglesi come:

  • sostantivi: Computer, Website, Software, E-Mail, Blog
  • verbi: downloaden, booten, crashen

Francese[modifica | modifica sorgente]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi franglais.

In francese i vocaboli inglesi sono generalmente capiti. In pratica alcuni di essi sono utilizzati, mentre altri sono tradotti dall'Académie française o dall'OQLF.

Vocaboli obsoleti:

  • databasebase de données
  • softwarelogiciel

Vocaboli usati in entrambe le forme:

  • email (in Europa), courriel (in Québec), mèl (raro)
  • spam, pourriel
  • phishing, hameçonnage
  • boot, amorcer, booter, démarrer
  • bootable, amorçable, bootable
  • reboot, redémarrer, rebooter
  • shutdown, arrêter
  • overclocking, surfréquençage, surcadençage

Islandese[modifica | modifica sorgente]

L'islandese ha il suo vocabolario scientifico, tuttavia ci sono anche dei prestiti dall'inglese. I vocaboli inglesi o islandesizzati sono molto più usati nelle conversazioni comuni, poiché quelli islandesi possono essere più lunghi o meno diffusi.

Spagnolo[modifica | modifica sorgente]

L'influenza dell'inglese sull'industria informatica e su Internet nell'America latina ha portato parecchi vocaboli nel lessico spagnolo.

Traduzioni:

  • emailcorreo electrónico
  • messengermensajero

Traduzioni poco utilizzate:

  • softwarelogical
  • webcamcámara web
  • websitepágina web, sitio web
  • blogbitácora

Senza traduzione:

  • web
  • flog
  • wiki

Codifica dei caratteri[modifica | modifica sorgente]

I caratteri previsti dalla codifica ASCII: sono quelli utilizzati dalla lingua inglese.

Il primo sistema di codifica dei caratteri, l'ASCII, fu progettato per la lingua inglese. In seguito furono sviluppate altre codifiche in grado di soddisfare i bisogni delle altre lingue: l'ASCII esteso e l'Unicode.

Talvolta succede che un programma non riesca ad interpretare correttamente un testo perché questo utilizza una codifica sconosciuta. In tal caso si verifica il fenomeno del mojibake, ovvero l'incorretta visualizzazione dei caratteri del testo.

Linguaggi di programmazione[modifica | modifica sorgente]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi linguaggi di programmazione non basati sull'inglese.

Benché quasi tutti i linguaggi di programmazione usino vocaboli inglesi, è possibile scriverne in qualunque lingua. Di seguito ci sono alcuni esempi di linguaggi di programmazione non basati sull'inglese:

L'inglese nei computer[modifica | modifica sorgente]

Quasi tutti i computer sulla Terra hanno il BIOS in lingua inglese, sebbene talvolta possa essere tradotto nella lingua del paese dove il computer viene venduto.

I collegamenti rapidi da tastiera sono di solito stabiliti da parole inglesi, come ad esempio CTRL+F per "cerca" (dall'inglese find).

Punti deboli dell'inglese[modifica | modifica sorgente]

Come molte altre lingue non artificiali l'inglese ha alcune ambiguità. Alcuni esempi nel contesto dell'informatica sono:

L'inglese sul World Wide Web[modifica | modifica sorgente]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi gergo di Internet, lingue di Internet e Linguaggio degli SMS.

L'inglese è la lingua predominante nel World Wide Web.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]