Infrarealismo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

L’infrarealismo è un movimento poetico che nasce dalla mano del cileno Roberto Matta quando André Breton lo espelle dal surrealismo. Questo movimento aveva come consegna "far saltare in aria il cervello alla cultura ufficiale". Fu fondato dopo l’abbandono del laboratorio di poesia di Juan Bañuelos alla UNAM.

Intorno al 1974 l’infrarealismo riappare in Messico con un gruppo di poeti messicani e cileni. Tra gli scrittori più importanti troviamo infatti Mario Santiago e Roberto Bolaño. Si è soliti collegare erroneamente a questo movimento anche il filosofo Horst Matthai Quelle.

La sua fase iniziale, la più importante, durò fino al 1977, sebbene il movimento sia stato perpetrato anche posteriormente da diversi autori.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

letteratura Portale Letteratura: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di letteratura