Infest (Papa Roach)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Infest
Artista Papa Roach
Tipo album Studio
Pubblicazione 25 aprile 2000
Durata 45 min : 58 s
Dischi 1
Tracce 11
Genere Alternative metal[1]
Rap metal[1]
Nu metal[1]
Alternative rock[1]
Etichetta Dreamworks Records
Produttore Jay Baumgardner
Registrazione ottobre 1999 - gennaio 2000 agli NRG Studios
Certificazioni
Dischi d'oro 1
Dischi di platino 3
Papa Roach - cronologia
Album successivo
(2002)
Recensioni professionali
Recensione Giudizio
Allmusic 3/5 stelle[1]
Entertainment Weekly C-[2]
Piero Scaruffi 6/10 stelle[3]
Robert Christgau Menzione Meritevole[4]
Rolling Stone 3/5 stelle
ThePRP 4/5 stelle
Stereology (10/10)

Infest è l'album d'esordio ufficiale dei Papa Roach, pubblicato il 25 aprile 2000.

Il disco[modifica | modifica wikitesto]

Il disco contiene tre canzoni scritte in quel periodo: "Between Angels and Insects", "Blood Brothers" e "Never Enough"; "Infest", Last Resort, "Broken Home" e "Dead Cell" prese dal demo composto per la Warner Bros; "Revenge In Japanese" cambiata in "Revenge" e "Thrown Away" da 5 Tracks Deep e "Legacy" (bonus tracks), "Binge", "Snakes" e una versione soft di "Tightrope" da Let 'Em Know.

È stato il ventesimo disco più venduto di quell'anno, con 6 milioni di copie all'attivo.

Prodotto da Jay Baumgardner, contiene brani caratterizzati da forti elementi alternative metal ("Broken Home", "Never Enough", "Binge"), hardcore punk ("Blood Brothers") e rap metal ("Snakes", "Dead Cell", "Between Angels And Insects"), incentrati sui problemi esistenziali e familiari del cantante Jacoby Shaddix. Nella tracklist del disco c'è anche "Last Resort", la canzone più famosa dei Roach, che parla del suicidio e dei motivi che spesso spingono a commetterlo.

Curiosità[modifica | modifica wikitesto]

Tracce[modifica | modifica wikitesto]

  1. Infest – 4:09
  2. Last Resort – 3:20
  3. Broken Home – 3:41
  4. Dead Cell – 3:06
  5. Between Angels and Insects – 3:54
  6. Blood Brothers – 3:34 – (Rimpiazzata da "Legacy" nella versione censurata dell'album)
  7. Revenge – 3:42
  8. Snakes – 3:29
  9. Never Enough – 3:35
  10. Binge – 3:47
  11. Thrown Away – 9:36 – (Include la traccia nascosta "Tightrope")

Import Bonus Tracks[modifica | modifica wikitesto]

  1. Legacy – 3:04
  2. Dead Cell (Live) – 3:51
  3. Last Resort (Video) – 3:20

Formazione[modifica | modifica wikitesto]

Singoli[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c d e Scheda su Infest su Allmusic.com
  2. ^ Recensione ew.com
  3. ^ Recensione scaruffi.com
  4. ^ Recensione robertchristgau.com