Inertanza

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

L'inertanza è una misura dell'attitudine di una struttura a mettersi in vibrazione a seguito dell’applicazione di una forza. L'inertanza di un punto di una struttura è il rapporto tra l'accelerazione risultante di quel punto e la forza ad esso applicata, per cui si ha:

\mathbf{a}(\omega)=\mathbf{I}(\omega)\mathbf{f}(\omega)

dove:

  • \mathbf{a} è l'accelerazione
  • \mathbf{I} è l'inertanza
  • \mathbf{f} è la forza applicata
  • \omega è la frequenza.

L'inertanza è funzione della frequenza di applicazione della forza e assume il valore massimo in corrispondenza della frequenza di risonanza, in quanto a tale frequenza l'accelerazione che il sistema subisce, a parità di forza di eccitazione, è maggiore.

L'inertanza è una delle funzioni di trasferimento utilizzate nell'ambito dell'acustica e nello studio delle vibrazioni per caratterizzare la risposta in frequenza di una struttura; si misura applicando accelerometri in corrispondenza dei punti da misurare ed eccitando (cioè mettendo in vibrazione) la struttura mediante "shaker" elettromeccanici o martelletti strumentati.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

fisica Portale Fisica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di fisica