Indice di massa corporea

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Avvertenza
Le informazioni qui riportate non sono consigli medici e potrebbero non essere accurate. Questa voce ha solo scopo illustrativo e non sostituisce il parere di un medico: leggi le avvertenze.
Tabella per l'indice di massa corporea

L'indice di massa corporea (abbreviato IMC o BMI, dall'inglese body mass index) è un dato biometrico, espresso come rapporto tra peso e quadrato dell'altezza di un individuo ed è utilizzato come un indicatore dello stato di peso forma.

Tuttavia va precisato che tale indice è di frequente utilizzato in maniera grossolana, in quanto non integrato da un fattore basilare come il sesso e da caratteristiche morfologiche di base, quali larghezza delle spalle, larghezza ossea del bacino, circonferenza cranica, rapporto tra lunghezza delle gambe e lunghezza del tronco, corporatura di tipo tendenzialmente muscoloso o flaccido e altri fattori[senza fonte] È inoltre fondamentale considerare la percentuale di massa grassa e massa magra del soggetto. Ad es. un paziente di 90 kg e 155 cm di altezza può essere normopeso, se ha una percentuale di massa magra (muscolare) maggiore della percentuale di massa grassa.[senza fonte]

Operativamente l'indice di massa corporea si calcola come il rapporto tra la massa-peso, espressa in chilogrammi, e il quadrato dell'altezza, espressa in metri.

Esempio: Altezza 1,70 m; massa 62 kg: 
\mbox{IMC} = \frac{62}{(1,7)^{2}} = \frac{62}{2,89} = 21,45\ \text{(peso regolare)}

L'indice di massa corporea consigliato dipende da età e sesso, nonché da fattori genetici, alimentazione, condizioni di vita, condizioni sanitarie e altre.

L'Organizzazione Mondiale della Sanità (WHO) e la medicina nutrizionale usano delle tabelle come la seguente per definire termini come "magrezza" fino a "obesità". Si ritiene che questa indicazione sia un importante indicatore per la mortalità (fattore rischio) [1].

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Peso forma, Peso corporeo e Peso corporeo umano.
Indice di massa corporea e mortalità: secondo Lancet 2009 373: 1083-96
Situazione peso Min Max
Obesità di III classe (gravissima) ≥ 40,00
Obesità di II classe (grave) 35,00 39,9
Obesità di I classe (moderata) 30,0 34,9
sovrappeso 25,0 29,9
Regolare (peso ideale) 18,5 24,9
Leggermente sottopeso 16,5 18,0
Visibilmente sottopeso (anoressia moderata) 15,50 17,49
Grave magrezza (anoressia grave)   <15,50

Alcune organizzazioni diverse dalla WHO hanno introdotto altre suddivisioni, come quella del Super obeso (BMI ≥ 50) o Super super obeso (BMI ≥ 60). Inoltre nazioni come il Giappone e la Cina hanno dovuto ridefinire i valori BMI di obesità in base al differente sviluppo di conseguenze negative sullo stato di salute, abbassandoli rispettivamente a 25[2] e 28[3].

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ World Health Organization - BMI classification. URL consultato il 17 novembre 2009.
  2. ^ Kanazawa M, Yoshiike N, Osaka T, Numba Y, Zimmet P, Inoue S, Criteria and classification of obesity in Japan and Asia-Oceania in Asia Pac J Clin Nutr, 11 Suppl 8, dicembre 2002, pp. S732–S737. DOI:10.1046/j.1440-6047.11.s8.19.x, PMID 12534701.
  3. ^ Bei-Fan Z, Predictive values of body mass index and waist circumference for risk factors of certain related diseases in Chinese adults: study on optimal cut-off points of body mass index and waist circumference in Chinese adults in Asia Pac J Clin Nutr, 11 Suppl 8, dicembre 2002, pp. S685–93. DOI:10.1046/j.1440-6047.11.s8.9.x, PMID 12534691.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

medicina Portale Medicina: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di medicina