In the Name of the King

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
In the Name of the King
In the Name of the King.jpg
una scena del film
Titolo originale In the Name of the King: A Dungeon Siege Tale
Paese di produzione Germania, Canada, Stati Uniti
Anno 2007
Durata 127 min (Ger.)/124' (Stati Uniti)
Colore colore
Audio sonoro
Rapporto 2,35 : 1
Genere fantastico, avventura
Regia Uwe Boll
Soggetto Chris Taylor (videogioco)
Sceneggiatura Doug Taylor, Jason Rappaport, Dan Stroncak
Produttore Dan Clarke, Shawn Williamson
Produttore esecutivo Uwe Boll, Wolfgang Herold, Chet Holmes
Casa di produzione Brightlight Pictures, Boll KG, Herold Productions
Distribuzione (Italia) Onemovie
Fotografia Mathias Neumann
Montaggio Paul Klassen, David M. Richardson
Effetti speciali Steven M. Adams, Chris Bignell, Philip Davis, Ian Korver, Tim Paller, Ken Reynolds, John Sleep
Musiche Jessica de Rooij, Henning Lohner
Tema musicale Pilot in the Sky of Dreams
Scenografia James Steuart
Costumi Toni Burroughs-Rutter, Carla Hetland
Trucco Rachel Griffin, Tanya Howard, Andrea Manchur, Lisa Waddell, Angela Wood
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani
« Ribellati e combatti »
(Tagline del film.)

In the Name of the King è un film fantastico del 2007 diretto e co-prodotto da Uwe Boll, adattato dal videogioco per Pc Dungeon Siege.

Il film è uscito negli Stati Uniti l'11 gennaio 2008, mentre in Italia è stato distribuito il 27 febbraio 2009.

Trama[modifica | modifica sorgente]

Farmer Daimon è un semplice contadino che vive felice con la moglie Solana e il figlio. Un giorno, un esercito di Krug (sorta di bestie guerriere) distrugge il villaggio, uccidendo il figlio di circa 9 anni di Farmer e rapendone la moglie. Assieme al cognato Bastian ed al vecchio mentore Norick, Farmer decide di armarsi e partire alla ricerca della moglie, prigioniera di Gallian, il mago che controlla i Krug e che intende, in accordo col Duca Fallow, spodestare il re Konreid ed impadronirsi del regno di Ehb.

Produzione[modifica | modifica sorgente]

Il film è stato prevalentemente girato presso la città di Sooke, nella parte meridionale dell'Isola di Vancouver nella Columbia Britannica (Canada). Molti abitanti locali ed anche nativi americani del luogo (First Nations) sono stati scritturati come comparse o per funzioni extra nel film.

Distribuzione[modifica | modifica sorgente]

Il film è stato presentato all'edizione 2007 del Fantasia Festival, dove è stato proiettato con alcune scene tagliate.

Boll ha dichiarato che verranno presentate più versioni di diversa durata, per il cinema è stata proposta una versione da 120', mentre per il commercio home video da 165'.[1]

Colonna sonora[modifica | modifica sorgente]

  1. Farmer's Son - The Big Battle
  2. Blind Guardian - Carry The Blessed Home
  3. Hammerfall - The Fire Burns Forever
  4. Nightwish - Amaranth
  5. HIM - Wings Of A Butterfly
  6. Sonic Syndicate - Enclave
  7. Amorphis - The White Swan
  8. Avantasia - Lost In Space
  9. The Darkness - Dinner Lady Arms
  10. Disturbed - Land Of Confusion
  11. Blind Guardian - Skalds & Shadows
  12. After Forever - Energize Me
  13. Dream Theater - I Walk Beside You
  14. Threshold - Pilot in the Sky of Dreams
  15. Pantera - Cemetary Gates
  16. Epica - Chasing the Dragon
  17. Soilwork - Exile
  18. Mastodon - The Wolf Is Loose
  19. Muriella Dining - Forrest

[2]

Accoglienza[modifica | modifica sorgente]

Il film è uscito negli Stati Uniti l'11 gennaio 2008, incassando nella settimana d'apertura 2.980.000 $.[3]

Il 21 gennaio 2008 ha incassato a livello internazionale 9.540.000 $.[3]

Differenze tra film e videogioco[modifica | modifica sorgente]

Data la semitrasparenza della trama di Dungeon Siege, era inevitabile che la sceneggiatura fuorviasse largamente la trama del gioco. Tuttavia, il film mantiene alcuni dettagli:

  • Il protagonista è un contadino che si fa carico della salvezza del regno di Ehb.
  • Nel gioco il personaggio di Norick moriva all'inizio dell'avventura per le ferite inflittegli dai Krug.
  • Nel film Stonebridge è un semplice ritrovo di mercato. Nel gioco era una città in legno e pietra sopravvissuta ad un assedio.
  • Nel film la città di Glacern viene solo nominata da uno dei prigionieri di Gallian.
  • Nel gioco il re non aveva né figli né il ruolo che gli viene attribuito nel film.
  • Diversi personaggi sono stati introdotti ex novo nel film, come la famiglia del protagonista, i generali del re, il nipote ribelle del re, e soprattutto Gallian.
  • Nel videogioco i veri cattivi erano una strana razza di guerrieri negromanti chiamati i Seck, che comandavano in segreto Goblin, non-morti e Krug.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ (EN) Articoli su film in uscita, Bloody-Disgusting. URL consultato il 30-01-2008.
  2. ^ :: Façade of Reality :: Epica Italian fansite
  3. ^ a b Incassi del film su Box Office Mojo

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]