In the Flesh (serie televisiva)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
In the Flesh
In the Flesh 2013.png
Luke Newberry in una scena del primo episodio della serie
Titolo originale In the Flesh
Paese Regno Unito
Anno 2013 – in produzione
Formato serie TV
Genere drammatico, horror
Stagioni 1
Episodi 3
Durata 56 min (episodio)
Lingua originale inglese
Caratteristiche tecniche
Aspect ratio 16:9
Risoluzione 1080i
Colore colore
Audio Dolby Digital 5.1
Crediti
Ideatore Dominic Mitchell
Interpreti e personaggi
Produttore Ann Harrison-Baxter
Casa di produzione BBC Drama Productions
Prima visione
Prima TV Regno Unito
Dal 17 marzo 2013
Al in corso
Rete televisiva BBC Three
BBC HD

In the Flesh è una serie televisiva britannica trasmessa dal 17 marzo 2013 su BBC Three e BBC HD.

La serie, scritta da Dominic Mitchell e diretta da Jonny Campbell, rientra nei generi soprannaturale e horror, e racconta i fatti seguenti una presunta "apocalisse zombie". È stata rinnovata per una seconda stagione, la cui messa in onda è prevista per il 2014.[1][2]

Trama[modifica | modifica sorgente]

La trama è impostata subito dopo un attacco di zombie nel villaggio immaginario di Roarton (Lancashire, Inghilterra), l'adolescente Kieren Walker viene "ri-animato" insieme a migliaia di altre persone in precedenza zombi. Dopo un lungo periodo di riabilitazione e di farmaci, gli zombi vengono giudicati e, se idonei, rimandati indietro alle loro case e famiglie.

Primo episodio[modifica | modifica sorgente]

Kieren Walker, dopo essere stato uno zombie ed uno dei migliaia di individui affetti dalla Sindrome di parzialmente Deceduto (PDS), torna a casa a Roarton, dopo essere stato sottoposto a una lunga riabilitazione a base di farmaci, poiché il governo ha stabilito un programma di accoglienza e di tolleranza. Tuttavia, esiste un brutale calderone di risentimento contro gli zombi, contrario a questo tipo di programma, ed uno di questi è il gruppo degli HVF, ritenuti da molti degli eroi per aver protetto i cittadini durante l'attacco di massa degli zombi, il cui leader del gruppo è Bill Macey che dovrà accettare il ritorno del figlio Rick, morto in guerra in Afghanistan ma, ironicamente, affetto anche lui dalla Sindrome di Parzialmente Deceduto.

Secondo episodio[modifica | modifica sorgente]

Kieren si sente intrappolato in casa, così decide di uscire di nascosto, dirigendosi così alla sua tomba, dove incontra Amy Dyer, anche lei riabilitata dalla sindrome, e che si ricorda di Kieren quando andavano a caccia di carne umana. La ragazza convince Kieren a farsi un giro e decide di portarlo al Luna Park, ma il ragazzo viene riconosciuto da alcune persone e decide di scappare tornando a casa, dove scopre che Rick, il suo ex migliore amico ed, a quanto pare, il suo interesse romantico, precedentemente morto in Afghanistan, è tornato in città dopo essere stato sottoposto anche lui alle cure anti PDS. Così Kieren, assieme ad Amy, decide di far visita a Rick al pub dove era solito andare. Dopo un imbarazzante riunione, Kieren si ritrova con Rick e la squadra degli HFV nei boschi, in una caccia sfrenata verso due zombi rabbiosi che si aggirano liberi. Rick decide di sparare ai due zombi, ma Kieren convince tutti che sia meglio dare anche a loro la possibilità di sottoporsi ai trattamenti, a cui si era sottoposto anche lui e quindi anche Rick, il quale rifiuta il suo stato e si comporta come se non fosse mai stato uno zombie.

Terzo episodio[modifica | modifica sorgente]

Kieren visita il supermercato dove era solito cacciare ed in quel momento gli torna in memoria che sua sorella Jem, che lo trovò mentre banchettava con un essere umano, non lo uccise, risparmiandogli così la vita. Proprio mentre Kieren comincia a stare meglio, le cose incominciano a rotoli: Amy, non venendo accettata, lascia Roarton e parte alla ricerca del Profeta degli zombi di internet, per cominciare una nuova vita; all'inizio cerca convincere Kieren a seguirla, ma il ragazzo si rifiuta. Bill perde la testa e si rifiuta di accettare il figlio Rick per quello che ora è diventato, poiché ha sempre cacciato quelli come lui, così decide di trattarlo come un essere umano a tutti gli effetti, arrivando ad obbligarlo a uccidere Kieren, ma il legame amoroso del ragazzo verso Kieren lo fa esitare. A causa di questo, Bill ucciderà il figlio, causando la rabbia di Ren, che si dirige verso casa sua riuscendo a riportarlo alla ragione, prima che però venga ucciso da un cittadino di Roarton a cui, nella prima puntata, aveva ucciso la moglie perché guarita dalla PDS. Kieren si rifugia nella grotta dove era solito appartarsi con Rick quando erano vivi, dove viene trovato e consolato dalla madre, che lo riporta a casa, dove ha una riconciliazione con il padre, che proprio in quella grotta lo trovò cadavere a causa del suo suicidio. Infine, Kieren partecipa al funerale di Rick e Bill, portando la bara dell'amico.

Personaggi e interpreti[modifica | modifica sorgente]

  • Kieren ('ren) Walker, interpretato da Luke Newberry.
    È un adolescente a cui è stata diagnosticata la "sindrome di parzialmente deceduto" (PDS) ed è trattato in un centro in Norfolk. Prima dello scoppio della sindrome, era depresso, e alla fine si suicidò. Kieren si trova ad avere difficoltà a reintegrarsi alla vita dopo l'epidemia zombie, e ha flashback frequenti di quando era uno zombie omicida.
  • Rick Macey, interpretato da David Walmsley.
    È un ex membro dell'esercito, che si presume essere morto in Afghanistan. Era il migliore amico di Kieren, e il figlio di Bill leader dell'HVF. Alla fine del primo episodio, si scopre che anche Rick subito dopo la sua morte in Afghanistan è stato colpito dalla sindrome di parzialmente defunto. Rick vuole vivere la sua vita come se non fosse mai stato uno zombie, ma il suo corpo non li permette di mangiare e bere come i normali essere umani.
  • Amy Dyer, interpretata da Emily Bevan.
    È uno zombie che riconosce Kieren e lo ricorda quando erano degli zombie e andavano a caccia, al contrario di Kieren, sembra accettare il suo stato, e lo considera più come una benedizione che una punizione. prima di divenire uno zombi morì di leucemia.
  • Jem Walker, interpretata da Harriet Cains.
    È la sorella di Kieren Walker e membro della HVF (Human Volunteer Force), una squadra dedita all'eliminazione di coloro colpiti dall'epidemia. Ha difficoltà ad accettare il ritorno a casa di suo fratello Kieren, ma ciò nonostante si prende cura di lui e lo protegge.
  • Ken Burton, interpretato da Ricky Tomlinson.
  • Bill Macey, interpretato da Steve Evets.
    È il capo del reggimento HVF a Roarton, il quale trasforma il gruppo in una forza dedita a proteggere il paese dal ritorno dei malati curati dalla "sindrome dei parzialmente defunti", nel timore che possano attaccare di nuovo. Come il primo episodio ci mostra, l'uomo uccide davanti al marito, una donna tornata a casa dopo essere stata sottoposta anche lei al trattamento, l'omicidio avviene in mezzo alla strada, proprio sotto la finestra di Kieren il quale nascondendosi, osserva terrorizzato la scena. Bill presto però dovrà accettare il ritorno a casa di suo figlio Rick morto in Afghanistan e sottoposto anche lui ai trattamenti anti PDS (Sindrome di Parzialmente Deceduto).
  • Oddie, interpretato da Kenneth Cranham.
    È il vicario locale di Roarton il quale crede che i malati di PDS siano malvagi, e che dovrebbero essere uccisi. Egli convince Bill Macey ad uccidere la donna malata di PDS in mezzo alla strada, tuttavia egli sembra essere ignaro dell'arrivo Kieren a Roarton.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ (EN) Zai Bennett, Controller, BBC Three, BBC Three announces new series commission of zombie drama In The Flesh, Bbc.co.uk, 22 maggio 2013. URL consultato il 6 settembre 2013.
  2. ^ (EN) In The Flesh Recommissioned For Extended Series, News In Time And Space. URL consultato il 22 maggio 2013.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

televisione Portale Televisione: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di televisione