In the Cut

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
In the Cut
In the Cut (2003).png
Una scena del film
Titolo originale In the Cut
Paese di produzione USA, Australia, UK
Anno 2003
Durata 120 min
Colore colore
Audio sonoro
Rapporto 1.85 : 1
Genere thriller, erotico
Regia Jane Campion
Soggetto Susanna Moore
Sceneggiatura Jane Campion, Susanna Moore
Produttore Nicole Kidman
Distribuzione (Italia) Nexo
Fotografia Dion Beebe
Montaggio Alexandre De Franceschi
Musiche Hilmar Örn Hilmarsson
Scenografia David Brisbin
Interpreti e personaggi

In the Cut è un film del 2003 diretto da Jane Campion.

Il film è basato sul romanzo omonimo di Susanna Moore che ne ha anche curato la sceneggiatura insieme alla regista. Ciononostante tra romanzo e film ci sono differenze considerevoli, specie nel finale.

L'attrice Nicole Kidman è qui in veste di produttrice, dopo aver rifiutato la parte di Frannie in favore di Meg Ryan. Questa sveste (letteralmente) i panni di ragazza "acqua e sapone" per una storia torbida e con al centro il sesso, destando così molta perplessità, soprattutto negli Stati Uniti.

Trama[modifica | modifica sorgente]

Frannie, insegnante newyorkese di lettere impegnata a raccogliere parole per un dizionario di slang urbano frequentando bar in quartieri malfamati, viene interrogata dall'investigatore Malloy a proposito di una ragazza il cui cadavere è stato trovato in pezzi in un giardino vicino a casa sua. La trama si sviluppa intorno alle indagini su questo omicidio efferato, che si rivelerà opera di un serial killer.

Frannie aveva intravisto la sera prima in un bar una coppia intenta evidentemente in una pratica sessuale, distinguendo però chiaramente solo un tatuaggio sul polso dell'uomo e la chioma rossa di lei, la futura vittima dell'assassino. Quasi subito Frannie nota che l'investigatore Malloy ha il medesimo tatuaggio sul polso, tuttavia, fortemente attratta da lui, ne accetta la corte e una sera, soccorsa dal poliziotto dopo essere stata aggredita in un vicolo e investita da un'auto, ci va a letto.

Il succedersi in breve tempo di nuovi, efferati delitti che hanno come vittima giovani ragazze, tra le quali alla fine la sua stessa amata sorellastra, la fa temere che il serial killer possa essere una persona vicina a lei: forse il giovane, disturbato John Graham, che una sera trova essersi introdotto in casa sua "per farsi una doccia", o forse anche il suo nuovo amante, l'ambiguamente dolce e ruvido investigatore. Una sera a casa di lei, dopo un amplesso appassionato in cui Frannie lo ha ammanettato immobilizzandolo, la giovane trova in una tasca di Malloy quella che sembra la prova della sua colpevolezza e fugge in strada, dove incontra il collega di lui, Rodriguez, al quale chiede aiuto rivelandogli tutto.

Ma Rodriguez, guarda caso, ha anche lui il medesimo tatuaggio sul braccio e invece di condurla alla centrale di polizia si dirige con l'auto in un luogo isolato. Ormai conscia di essere in balìa del vero killer, Frannie riesce inaspettatamente a disfarsi di lui uccidendolo e a tornare, sola, scalza e coperta di sangue, dall'innamorato e incolpevole Malloy, ancora ammanettato a un tubo nel suo appartamento.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema