In the Air Tonight (Phil Collins)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
In The Air Tonight
Artista Phil Collins
Tipo album Singolo
Pubblicazione 5 gennaio 1981
Durata 5 min:33 s
Album di provenienza Face Value
Dischi 1
Tracce 2
Genere Pop rock
Ballata
Etichetta Virgin Records/Atlantic Records
Produttore Phil Collins
Hugh Padgman
Registrazione 1981
Formati 45 giri, 45 giri maxi
Phil Collins - cronologia
Singolo precedente
Singolo successivo
I Missed Again

In the Air Tonight è un famoso brano musicale pop rock, inciso nel 1981 da Phil Collins (autore anche del brano) e facente parte dell'album Face Value.[1]

Per il cantante, che all'epoca era la "voce" dei Genesis[1], si trattò del primo singolo da solista.[1]

In seguito, lo stesso Phil Collins ha ripubblicato il brano nel 1988[2] e nel 2007[3] e sono numerosi gli artisti che hanno inciso una cover[4][5].

Storia[modifica | modifica sorgente]

Il brano fu scritto da Phil Collins nel 1979.[1] Ad ispirare l'artista fu la rabbia provata dopo il divorzio dalla prima moglie, Andrea Bertorelli.[1][6]

Inizialmente Collins pensò di farlo incidere alla band di cui faceva parte, i Genesis, ma poi fu deciso che fosse solamente il cantante a registrare il pezzo.[1]

Il singolo raggiunse il 2º posto delle classifiche nel Regno Unito.[7]

Testo[modifica | modifica sorgente]

La canzone parla dell'astio nei confronti di un'altra persona, interpellata con un "oh, lord", astio che fa maturare un desiderio di vendetta.[8]
Il protagonista della canzone dice infatti che anche se dovesse trovare questa persona in difficoltà, persino in procinto di annegare[6][8] (ma Collins ebbe in seguito modo di spiegare che questo "annegamento" è da intendere in senso puramente figurato[1]), non allungherebbe una mano per salvarla[8], perché il torto/ i torti subiti/ non si dimentica/no. E in questa notte sente nell'aria che il momento per la resa dei conti è finalmente arrivato.

Tracce[modifica | modifica sorgente]

45 giri (1981)
  1. In the Air Tonight – 5:29
  2. The Roof Is Leaking – 3:16
CD (1988)[2]
  1. In the Air Tonigt (Remix) – 7:34
  2. In the Air Tonight (Album version) – 5:08
  3. I Missed Again – 4:00

Classifiche[modifica | modifica sorgente]

Anno Classifica Posizione
1981 Australia ARIA Singles Charts 3
Paesi Bassi Dutch Top 40[9] 2
Germania Media Control Charts 1
Italia FIMI[10] 3
Nuova Zelanda RIANZ Singles Chart[9] 1
Regno Unito UK Singles Chart[7] 2
Stati Uniti Billboard Hot 100[6] 19
Stati Uniti Hot Mainstream Rock Tracks 2
1988-1989 Paesi Bassi Dutch Top 40 17
Germania Media Control Charts 3
Regno Unito UK Singles Chart 4
Francia Top 50[9] 20
2007 Regno Unito UK Singles Chart 14
2008 Nuova Zelanda RIANZ Singles Chart 1

Cover[modifica | modifica sorgente]

Tra i cantanti e gruppi musicali che hanno inciso una cover di In the Air Tonight, figurano (in ordine alfabetico):

La canzone nella cultura di massa[modifica | modifica sorgente]

La canzone è citata dal rapper americano Eminem nel brano Stan: "Conosci la canzone di Phil Collins “In the air of the night”, parla di quel tipo che poteva salvare quell’'altro ragazzo che stava annegando, ma non lo fece e Phil vide tutto e poi ad un concerto lo trovò". Riferendosi al fatto che nella canzone Eminem avrebbe potuto salvare il suo fan Stan.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ a b c d e f g Songfacts: In the Air Tonight
  2. ^ a b (EN) In the Air Tonight in Allmusic, All Media Network.
  3. ^ (EN) In the Air Tonight in Discogs, Zink Media, Inc.
  4. ^ (EN) Risultati della ricerca per "In the Air Tonight" in Allmusic, All Media Network.
  5. ^ (EN) In the Air Tonight in Discogs, Zink Media, Inc.
  6. ^ a b c (EN) In the Air Tonight - Song review in Allmusic, All Media Network.
  7. ^ a b A Decade in the Life of Phil Collins
  8. ^ a b c Jochen Scheytt.de > Popsongs und ihre Hintergründe: In the Air Tonight
  9. ^ a b c lescharts.com - Phil Collins - In the Air Tonight
  10. ^ Hit Parade Italia: In the Air Tonight - Scheda
  11. ^ In The Air Tonight - Miami Vice Wiki
  12. ^ http://www.tv.com/charmed/the-witch-is-back/episode/1052/trivia.html?tag=cast_summary;trivia#trivia
  13. ^ IMDb: Tru Calling - Soundtracks
  14. ^ BBC - Ashes to Ashes - Music - Series Two - Episode 2
rock Portale Rock: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di rock