In ottavo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

In tipografia, per in ottavo o in octavo si intende un formato dei libri.

Nei libri antichi il formato "ottavo" si otteneva piegando tre volte un foglio intero. Una prima piegatura si effettuava lungo il lato minore, una seconda lungo il lato maggiore e infine una terza di nuovo lungo il lato minore. I filoni erano verticali, mentre la filigrana era situata sul lato superiore di una delle carte, vicino alla cucitura.

Nei libri moderni si indica con questo termine la dimensione del libro e quindi delle pagine (se c'è differenza la copertina), che corrisponde a 22,8 x 15,25 cm. [1]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ La Treccani dà un valore del lato lungo tra 20 e 28 centimetri [1]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]