Imperial War Museum Duxford

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Imperial War Museum Duxford
American Air Museum, Duxford - geograph.org.uk - 1219123.jpg
Data fondazione 1977
Direttore Richard Ashton
Sito http://www.iwm.org.uk/visits/iwm-duxford

L'Imperial War Museum Duxford è una parte distaccata del Imperial War Museum di Londra ed è il più importante museo aeronautico britannico. Il museo è situato nei pressi del villaggio di Duxford, vicino a Cambridge, in un vecchio aeroporto restaurato e ampliato con alcuni padiglioni. Il museo ospita una grande collezione di velivoli di ogni epoca,alcuni dei quali ancora perfettamente volanti. Oltre ai velivoli nel museo sono esposti anche alcune navi, alcuni veicoli militari e artiglieria varia. Tutto il museo si snoda in 7 sedi espositive.

Il museo conserva la gigantesca ruota del Mannesmann Poll trovata nel 1919 da una squadra della RAF nei pressi di Colonia

I Padiglioni Espositivi[modifica | modifica sorgente]

Il museo si trova all'interno di un aeroporto militare operativo nella Prima guerra mondiale, alcuni hangar ed edifici sono stati restaurati e ancor oggi utilizzati. Il museo consta di 7 padiglioni dedicati a temi vari:

  • Primo Padiglione - AirSpace:

Questo gigantesco hangar accoglie sostanzialmente tre aree una dedicata alla storia dell'aviazione in Inghilterra e nel Commonwealth, una dedicata alla conservazione dei grandi velivoli e infine un museo dedicato al paracadutismo. Questo padiglione fu costruito nel 1980 e per le notevoli dimensioni venne soprannominato Superhangar; nel 2000 fu annunciato il progetto di restauro e di espanderlo, il permesso fu dato nello stesso anno e riaprì al pubblico 8 anni dopo. Nella parte dedicata alla storia dell'aviazione sono ospitati più di 30 velivoli tra cui alcuni di grandi dimensioni come ad esempio un Concorde, che peraltro è visitabile a pagamento. All'interno è anche presente un percorso interattivo sulla meccanica e la fisica del volo.

  • Secondo Padiglione - Flying Aircraft:

Si tratta di un doppio hangar del 1970 costruito su uno precedente 1950 e ospita i velivoli volanti, sia ricostruiti che restaurati, che si esibiscono negli air-show annuali in programma dello stesso museo o in altri aeroporti; alcuni si sono prestati anche per le riprese di film come, il famoso Boeing B-17G Sally B o Fortezza Volante che ha partecipato al film Memphis Belle.

  • Terzo Padiglione - Air and Sea:

In questo terzo hangar viene mostrata l'evoluzione della difesa del mare dell'Inghilterra. Sono infatti qui esposti numerosi aerei che operavano sulle imbarcazioni e anche 2 navi. Una parte di questo padiglione è dedicato ai sottomarini e alla loro guerra.

  • Quarto Padiglione - Battle of Britain:

In questo hangar viene ripercorsa la storia di Duxford come aeroporto della RAF, dalla prima guerra mondiale alla guerra fredda. Tra i velivoli rappresentativi della prima guerra mondiale troviamo in questo hangar un Bristol F2B Fighter; qui si può anche trovare un esemplare di bomba V-1, oltre che un esemplare di Cierva C.30 usato per tarare i radar.

  • Quinto Padiglione - Conservation in Action:

In questo quinto hangar sono ospitati i laboratori di conservazione degli aerei. L'hangar, essendo aperto al pubblico, permette ai visitatori di seguire i lavori di restauro portati avanti dal personale del museo o dai volontari. Due progetti di restauro degni di nota comprendono un caccia Mitsubishi A6M Zero, acquistato da un privato americano e un Royal Aircraft Factory R.E.8 ad oggiin mostra nel Primo Padiglione (AirSpace).

  • Sesto Padiglione - American Air Museum:

In questo modernissimo padiglione, a forma di sezione torica, sono esposti esclusivamente aeromobili americani così da raccontare la storia della aviazione americana. In questo padiglione sono esposti tra gli altri esemplari come un North American B-25 Mitchell o come un Lockheed SR-71.

Padiglioni Speciali[modifica | modifica sorgente]

Oltre a questi sei padiglioni ce ne sono altri due dedicati a temi speciali. Uno dedicato alla Sala operativa storica dell'aeroporto e l'altro dedicato ai carrarmato e ai carri cingolati di varie epoche, quest'ultimo comprende anche un campo prova.

Manifestazioni Aeree[modifica | modifica sorgente]

Ogni anno l'aeroporto-museo organizza quattro AirShow; nel primo della stagione, che si svolge solitamente Maggio, volano velivoli sia moderni che storici. La seconda manifestazione aerea della stagione denominata Flying Legends Air Show, che si tiene a Luglio, presenta aeroplani storici in condizioni di volo; i velivoli coinvolti provengono sia dalle collezioni del museo, sia da collezioni private. Durante questa manifestazione vengono simulate anche battaglie aeree con l'ausilio di fumi ed effetti sonori. A Settembre si svolge invece The Duxford Air Show. L'ultima manifestazione della stagione, quella di ottobre, è la più informale e fa volare i veicoli dei partner del museo.[1]

Collezione[modifica | modifica sorgente]

Di seguito viene indicata la lista, in ordine alfabetico, degli aeromobili dell'Imperial War Museum Duxford[2].

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Air Shows | Imperial War Museums
  2. ^ (EN) Aircraft at IWM Duxford in Imperial War Museums, 25 novembre 2011. URL consultato il 1º settembre 2012.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]