Imene (anatomia)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Vagina, organi genitali esterni

L'imene (dal greco hymén, membrana) è un setto di membrana mucosa che sovrasta o ricopre parzialmente l'esterno dell'apertura della vagina (canale vaginale).

Anatomia[modifica | modifica wikitesto]

L'imene è parte della vulva, o genitali esterni, che protegge l'apertura della vagina ed è presente nella maggior parte delle femmine della specie umana dalla nascita.[1][2]

Imene, vari tipi di conformazione

Rottura dell'imene[modifica | modifica wikitesto]

La deflorazione, dal latino tardo de e flos, cioè privare del fiore della verginità, è la rottura dell'imene che solitamente avviene durante la prima penetrazione, oppure facendo sport o a seguito di traumi. Successivamente di esso non restano che piccoli lembi denominati lobuli imenali; dopo il primo parto si ha una apertura ulteriore e le uniche parti dell'imene che rimangono sono cicatrizzate e denominate "caruncole imenali". A seconda del suo aspetto e della sua forma, l'imene può essere talmente elastico da non lacerarsi al momento del coito, rimanendo integro.

Credenze culturali[modifica | modifica wikitesto]

Nel corso dei secoli si sono venuti a creare diversi luoghi comuni, spesso errati, sia sulla localizzazione dell’imene sia sul fatto che si rompa, laceri e sanguini la prima volta che si ha un rapporto sessuale penetrativo.

Alcune di queste idee sbagliate possono addirittura essere la causa di un vaginismo primario, un problema sessuale in cui i muscoli vaginali si contraggono anticipando il dolore di una prima penetrazione ritenuta dolorosa, queste contrazioni possono creare problemi al rapporto sessuale.

Accorgimenti[modifica | modifica wikitesto]

Per prevenire il vaginismo o primi rapporti traumatici o dolorosi è importante per le ragazze capire dove sia l'imene, capire che tipo di apertura ha (cribriforme, anulato, septato ecc.), capire che è una membrana elastica che può essere dolcemente "allentata", anche con le proprie dita, prima di un rapporto fino a quando sparirà senza dolore.

Gli imeni imperforati, che necessitano di una imenectomia per essere aperti, sono rarissimi.

Tipologia[modifica | modifica wikitesto]

I tipi di imene sono:

  • anulare (diaframma forato)
  • a falce
    • a falce rudimentale
  • labiato
  • imperforato
  • cribriforme (con molti piccoli fori)
  • a carena
  • a pendaglio.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Emans, S. Jean. "Physical Examination of the Child and Adolescent" (2000) in Evaluation of the Sexually Abused Child: A Medical Textbook and Photographic Atlas, Second edition, Oxford University Press. 62
  2. ^ Sally E. Perlman, Nakajima, Steven T. and Hertweck, S. Paige, Clinical protocols in pediatric and adolescent gynecology, Parthenon, 2004, p. 131.