Il terzo occhio (film 1966)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Il terzo occhio
Il terzo occhio (film 1966).png
Titolo originale Il terzo occhio
Lingua originale Italiano
Paese di produzione Italia
Anno 1966
Durata 98 min
Colore B/N
Audio sonoro
Genere thriller, orrore
Regia Mino Guerrini
Soggetto Gilles De Reys, Phil Young
Sceneggiatura Mino Guerrini
Casa di produzione Panda Società per L'Industria Cinematografica
Fotografia Alessandro D'Eva
Montaggio Ornella Micheli
Musiche Francesco De Masi
Scenografia Mario Chiari
Interpreti e personaggi

Il terzo occhio è un film del 1966, diretto dal regista Mino Guerrini.

Il film si colloca tra l'horror e il dramma psicologico; in effetti, lo script e la regia mirano soprattutto a descrivere e sottolineare il senso di solitudine e desolazione interiore che circonda il protagonista (interpretato da Franco Nero), piuttosto che a rappresentare scene orrorifiche e necrofile, componenti che invece faranno la fortuna del remake Buio Omega.

Il main title della pellicola è lo stesso di Lo spettro, diretto da Riccardo Freda nel 1963, e la cui colonna sonora era composta da Franco Mannino.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Cinema