Il tempo si è fermato (film 1948)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Il tempo si è fermato
Il tempo si è fermatо (film 1948).png
una scena del film
Titolo originale The Big Clock
Paese di produzione Stati Uniti
Anno 1948
Durata 95 min
Colore B/N
Audio sonoro
Genere drammatico, noir, thriller
Regia John Farrow
Soggetto Kenneth Fearing (romanzo)
Sceneggiatura Jonathan Latimer
Fotografia Daniel L. Fapp, John F. Seitz
Montaggio LeRoy Stone
Musiche Victor Young
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

Il tempo si è fermato è un film del 1948 diretto da John Farrow, tratto dal romanzo L'enorme ingranaggio (The Big Clock) di Kenneth Fearing.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

All'interno di un grattacielo il tempo è scandito da un gigantesco orologio che simboleggia l'ossessione di Earl Janoth, potente magnate della stampa, per l'ordine e la puntualità. Durante un'animata discussione, Janoth uccide in un impeto di collera la propria amante Pauline York, e si rivolge al suo fedele aiutante Steve Hagen, che lo accompagna e lo consiglia in ogni frangente, affinché questi lo aiuti a depistare le indagini.

George Stroud, stretto collaboratore di Janoth e giornalista di cronaca nera, si ritrova ad indagare proprio sull'omicidio di Pauline York, e deve constatare che i falsi indizi forniti da Hagen e Janoth portano direttamente a lui stesso. Stroud deve quindi tentare di salvarsi dall'ingranaggio costruito attorno a lui dalla diabolica coppia, dimostrando sia la propria innocenza che la colpevolezza di Janoth e la complicità di Hagen nell'uccisione di Pauline.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema