Il talismano

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Il talismano
Titolo originale The Talisman
Autore Stephen King e Peter Straub
1ª ed. originale 1983
Genere Romanzo
Sottogenere Dark fantasy
Lingua originale inglese

Il talismano (The Talisman) è un romanzo del 1983 scritto da Stephen King e Peter Straub.

Il romanzo è aperto da due citazioni da Le avventure di Huckleberry Finn e chiuso da una citazione da Le avventure di Tom Sawyer, entrambi romanzi di Mark Twain. Non vi è invece alcun legame con il libro omonimo scritto da Walter Scott nel 1825, nonostante venga fatto un vago riferimento a "un romanzo di Sir Walter Scott".

Ne è stato pubblicato un seguito dal 2001, La casa del buio, nel quale il protagonista, ormai trentenne, è impegnato nella risoluzione di una serie di omicidi.

Da molti anni i diritti di produzione per la creazione di un film ispirato al romanzo sono stati acquistati da Steven Spielberg, ma il progetto non è andato in porto a causa del budget molto alto necessario per la creazione di effetti speciali adeguati.[1]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Questo libro descrive l'avventura di un dodicenne di nome Jack Sawyer. Questo giovane eroe parte dalla costa Est degli Stati Uniti d'America nel tentativo di salvare la madre, malata di cancro, con un oggetto magico chiamato 'Il Talismano'.

I lupi mannari, chiamati semplicemente Lupi, abitano la zona ovest di un mondo parallelo all'America chiamato "i Territori" e fungono da pastori o guardie del corpo. Un Lupo sedicenne, chiamato Lupo, viene accidentalmente portato in America da Jack Sawyer. I due fanno subito amicizia. Lupo è un po' lento, ma molto amabile.

Dividendo la storia tra i 'Territori' (uno strano mondo fantastico molto simile a quello della serie di King La Torre Nera) e l'America che conosciamo, King e Straub sono capaci di far cadere sempre Jack dalla padella nella brace, quando scappa da una situazione pericolosa si trova subito in una peggiore. Accompagnato da Lupo, Jack deve trovare il Talismano prima che cada nelle mani del socio del suo defunto padre, Morgan Sloat.

Edizioni[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Ci sono notizie sul film tratto da "Il Talismano"?

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]