Il sentiero (film)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Il sentiero
Titolo originale Na putu
Paese di produzione Bosnia ed Erzegovina, Austria, Germania, Croazia
Anno 2010
Durata 100 min
Colore colore
Audio sonoro
Genere drammatico
Regia Jasmila Žbanić
Produttore Damir Ibrahimovic
Interpreti e personaggi
Premi

Il sentiero (Na putu) è un film del 2010 diretto da Jasmila Žbanić.

Trama[modifica | modifica sorgente]

Sarajevo. Luna e Amar sono una coppia in crisi perché non riescono ad avere un figlio. I due sono anche disposti a ricorrere all'inseminazione artificiale. Lei fa la hostess mentre il suo compagno è, o meglio era, un controllore di volo. Lui è stato licenziato dopo essere stato sorpreso ubriaco in servizio. Per caso incontra un ex commilitone divenuto musulmano integralista che gli offre un lavoro come insegnante di computer in una comunità musulmana che vive isolata dalla città. Quando Luna va a trovare Amar lo trova molto cambiato, quasi rinnovato dal contatto con la comunità e la religione. Da quel momento i percorsi di Amar e Luna iniziano a dividersi.

Premi e nomine[modifica | modifica sorgente]

Il film è stato nominato per l'Orso d'Oro al 60° Festival di Berlino.[1]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ 60th Berlin International Film Festival: Programme in berlinale.de. URL consultato il 16 ottobre 2010.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Cinema