Il sangue è randagio

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Il sangue è randagio
Titolo originale Blood's a Rover
Autore James Ellroy
1ª ed. originale 2009
Genere romanzo
Lingua originale inglese
Serie Underworld USA Trilogy
Preceduto da Sei pezzi da mille

Il sangue è randagio è il romanzo dello scrittore americano James Ellroy, pubblicato nel 2009. È il terzo volume della "Underworld USA Trilogy", che comprende "American Tabloid" (1995) e "Sei pezzi da mille" (2001).

Il titolo originale (Blood's a Rover) viene da una poesia di A. E. Housman: Reveille (Clay lies still, but blood's a rover; Breath's a ware that will not keep. Up, lad; when the journey's over There'll be time enough for sleep. (trad. Risveglio: L'argilla giace inerte, ma il sangue è vagabondo; il respiro è una cosa che non dura. In piedi ragazzo; quando il viaggio sarà finito avrai tempo per dormire).

Il libro è un romanzo corale di fantapolitica che racconta di complotti e strategie sotterranee organizzate da FBI, mafia, organizzazioni comuniste e poliziotti corrotti. I fatti vanno dal 1968 al 1972 e si svolgono nel Nord e nel Centro America. Gli episodi si susseguono secondo un ordine cronologico tra i Caraibi, Las Vegas, Miami, Los Angeles, in appartamenti trasformati in "case sicure", suite di alberghi di lusso, bunker, giungle infestate di coccodrilli, villaggi su cui imperversano Zombi, comunisti e squadre della morte.

Protagonisti del romanzo sono Wayne Tedrow Jr (un ex-poliziotto al soldo della mafia italiana), Dwight Holly (agente FBI con la missione di screditare i movimenti politici afroamericani) e Don Crutchfield (giovane investigatore privato arruolato da FBI e mafiosi e ossessionato dalle donne), i primi due già comparsi nel precedente "Sei pezzi da mille". Fulcro attorno al quale ruotano le vicende è Joan Klein, militante e guerrigliera comunista.

Tutti i personaggi cercano una qualche forma di espiazione e riscatto dalla spirale di violenza e criminalità in cui sono precipitati. Tedrow comincia a fare il doppio-gioco, dirottando i soldi che la mafia vuole usare per costruire hotel e casinò a Santo Domingo verso la guerriglia locale; riuscito a boicottare i cantieri, cercherà la morte negli slum di Haiti. Holly, dopo una strage innescata dalle sue operazioni e avendo iniziato una relazione con la Klein, cospirerà a lungo per uccidere Hoover, direttore dell'FBI. Anche Crutchfield si inizia all'ideologia comunista e a lui è affidato il compito di chiudere varie sottotrame del romanzo (tra cui l'indagine sull'assassinio di una ex-guerrigliera haitiana compagna della Klein e il ritrovamento del capofila di un traffico internazionale di smeraldi usato per finanziare guerriglie e per aiutare neri caduti in disgrazia).

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

letteratura Portale Letteratura: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di letteratura