Il ricco d'un giorno

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Il ricco d'un giorno
Lingua originale italiano
Genere dramma giocoso
Musica Antonio Salieri
Libretto Lorenzo Da Ponte
Atti tre
Prima rappr. 6 dicembre 1784
Teatro Burgtheater di Vienna
Personaggi
  • Emilia (soprano)
  • Giacinto (tenore)
  • Strettonio (basso)
  • Doralice (soprano)
  • Mascherone (basso)
  • Berto (basso)
  • Lauretta (soprano)
  • Servi, mercanti, lavoratori, convitati, suonatori, giocatori

Il ricco d'un giorno è un'opera in tre atti di Antonio Salieri, su libretto di Lorenzo Da Ponte. Fu rappresentata per la prima volta 6 dicembre 1784 al Burgtheater di Vienna[1], ma non ebbe successo[2].

In tempi moderni l'opera fu ripresa nel 2004 al Teatro Salieri di Legnago[2].

Trama[modifica | modifica wikitesto]

L'opera narra la rivalità tra due fratelli, Giacinto e Strettonio. per l'amore della bella Emilia. Finirà per prevalere Giacinto, che Emilia preferisce al gretto Strettonio.

Discografia[modifica | modifica wikitesto]

  • L'ouverture de Il ricco d'un giorno è compresa in Salieri: Overtures, CD pubblicato da Naxos. Direttore Michael Dittrich; orchestra della Radio Slovacca.[3]
  • Due brani sono contenuti in The Salieri Album (Cecilia Bartoli con l'Orchestra of the Age of Enlightenment diretta da Ádám Fischer, Decca 475 100-2)
    • Dopo pranzo addormentata (Atto II)
    • Eccomi più che mai... Amor pietoso Amore (Atto II)

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ almanacco di amadeusonline (consultato il 2 agosto 2013)
  2. ^ a b Recensione su OperaClick (consultato il 2 agosto 2013)
  3. ^ SALIERI: Overtures - 8.554838, Naxos. URL consultato l'11 marzo 2014.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

musica classica Portale Musica classica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di musica classica