Il ragazzo con la bicicletta

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Il ragazzo con la bicicletta
Ragazzoconlabicicletta.jpg
Cyril sulla sua bicicletta
Titolo originale Le Gamin au vélo
Lingua originale francese
Paese di produzione Belgio, Francia, Italia
Anno 2011
Durata 87 min
Colore colore
Audio sonoro
Rapporto 1,85:1
Genere drammatico
Regia Jean-Pierre e Luc Dardenne
Sceneggiatura Jean-Pierre e Luc Dardenne
Produttore Jean-Pierre e Luc Dardenne
Casa di produzione Les Films du Fleuve, Archipel 35, Lucky Red
Distribuzione (Italia) Lucky Red
Fotografia Alain Marcoen
Montaggio Marie-Hélène Dozo
Scenografia Igor Gabriel
Costumi Maira Ramedhan Lévy
Interpreti e personaggi
Premi

Il ragazzo con la bicicletta (Le Gamin au vélo) è un film del 2011 scritto e diretto da Jean-Pierre e Luc Dardenne.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Cyril ha quasi 12 anni e cerca disperatamente di ritrovare il padre che invece lo ha abbandonato, lasciandolo temporaneamente in un centro di accoglienza per l'infanzia. Durante una sua fuga incontra Samantha, una donna che ha un negozio di parrucchiera, la quale, qualche giorno dopo, gli riporta la sua bicicletta che il padre aveva venduto per necessità di denaro. Cyril le chiede se desidera ospitarlo durante i fine settimana e Samantha accetta. Il ragazzo poi riesce ad incontrare il padre il quale però gli dice che non ha intenzione di occuparsi di lui e che non vuole più vederlo.

Un giorno fa la conoscenza di alcuni ragazzi di strada, capeggiati dal più grande Wes, anch'egli un tempo ospite del centro, che dimostra subito di avere simpatia nei confronti di Cyril. Samantha non vuole che il ragazzo frequenti Wes perché ha la brutta fama di essere uno spacciatore. Cyril una sera ferisce Samantha ad un braccio e scappa di casa per compiere una rapina pianificata da Wes, con una mazza da baseball aggredisce un edicolante per poi fuggire con l'incasso della giornata. Wes, sapendo che Cyril è stato visto in volto e che quindi potrebbe essere riconosciuto, non prende la refurtiva e minaccia il ragazzo di non fare il suo nome, Cyril allora va dal padre ma anche lui rifiuta i soldi e caccia via il figlio. Al suo rientro Samantha gli dice che deve andare dalla polizia perché lo stanno cercando per quello che ha fatto, Cyril si scusa con lei e poi le chiede di prendersi cura di lui definitivamente.

In seguito alla denuncia Samantha si fa carico delle spese del risarcimento e Cyril chiede scusa alla vittima. Un giorno incrocia per caso l'edicolante: il figlio, anch'egli aggredito durante la rapina, lo insegue tirandogli dei sassi; Cyril si arrampica in cima ad un albero ma poi cade. Giace per terra privo di sensi, poco dopo si risveglia ma non vuole essere soccorso da un'ambulanza, così risale in sella alla sua bicicletta per fare ritorno a casa.

Cast[modifica | modifica wikitesto]

L'attrice protagonista è Cécile de France, è la prima volta che i Dardenne si affidano ad un'attrice di una certa fama. Inoltre nel film recitano in altri ruoli Jérémie Renier e Fabrizio Rongione che in passato hanno partecipato a diversi film dei registi belgi. Nel film ha un piccolo cameo anche Olivier Gourmet, che da La Promesse in poi è apparso in tutti i film dei Dardenne.

Location[modifica | modifica wikitesto]

Le riprese del film si sono svolte principalmente nella città di Seraing in Belgio.

Distribuzione[modifica | modifica wikitesto]

Il film è stato presentato in concorso al Festival di Cannes 2011, dove ha vinto il Grand Prix Speciale della Giuria.[1] Dopo la proiezione al festival, il 15 maggio, il film è stato distribuito nelle sale cinematografiche italiane, francesi e belghe il 18 maggio.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Awards 2011, festival-cannes.fr. URL consultato il 29 dicembre 2013.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Cinema