Il racconto del mercante

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Il racconto del Mercante)

1leftarrow.pngVoce principale: I racconti di Canterbury.

Incisione ritraente Geoffrey Chaucer

Il racconto del mercante (Merchant's Prologue and Tale) è la decima novella raccontata nei Canterbury Tales, opera di Geoffrey Chaucer.

Trama[modifica | modifica sorgente]

Racconta la storia di un vecchio cavaliere, January (gennaio), che decide di sposare la bella e giovane May (maggio). Essa però non è innamorata del marito, ma del giovane paggio Damian, che vuole al più presto incontrare. L'occasione si presenta quando il vecchio January diventa cieco, ma nonostante questo tiene sempre sott'occhio la giovane moglie essendo molto geloso.

Un giorno May riesce a mettersi d'accordo con Damian e decide di incontrarlo presso un pero che si trovava nel giardino di January. La giovane riesce a salire sull'albero con una scusa, ma il dio Plutone decide di ridare la vista al vecchio proprio mentre i due amanti sono sopra l'albero. Così January vede la moglie insieme al paggio, che fugge di corsa, ed è molto adirato. Ma May ha la scusa pronta grazie all'intervento della dea Persefone, e dice che quello che ha visto in realtà era uno scherzo della vista appena riacquisita. Il vecchio crede alla moglie (o almeno decide di crederle) e se ne va a casa contento per aver riacquistato la vista.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Predecessore I racconti di Canterbury Successore
Il racconto del chierico 10 Il racconto dello scudiero