Il ponte di San Luis Rey (romanzo)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Il ponte di San Luis Rey
Titolo originale The Bridge of San Luis Rey
Autore Thornton Wilder
1ª ed. originale 1927
1ª ed. italiana 1929
Genere romanzo
Lingua originale inglese
Ambientazione mezzogiorno del venerdì 20 luglio, 1714 a Lima in Perù
Personaggi Fra Ginepro, la marchesa di Montemayor, Pepita, Esteban,

Il ponte di San Luis Rey (The Bridge of San Luis Rey) è il secondo romanzo dello scrittore e drammaturgo statunitense Thornton Wilder, pubblicato nel 1927.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Perù, 1714: il crollo di un ponte uccide cinque persone. Fra Ginepro assiste all'accaduto e indaga sul fatto, cercando di capire le cause e ricostruendo le vite dei cinque deceduti nel tragico evento. Ne nasce un problema morale su cui si pronuncia anche la Chiesa e che chiama in causa la Provvidenza: si è trattato di una tragedia o di una punizione divina, che ha fatto incrociare i destini dei cinque nel medesimo luogo alla medesima ora?

Versioni cinematografiche[modifica | modifica wikitesto]


Premio Pulitzer 1928

Edizioni[modifica | modifica wikitesto]

Il romanzo venne tradotto in italiano dal poeta Lauro de Bosis; la prima edizione apparve a Milano nel 1929, per i tipi della Casa Editrice Modernissima.

letteratura Portale Letteratura: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di letteratura