Il piccolo Nicolas e i suoi genitori

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Il piccolo Nicolas e i suoi genitori
Ilpiccolonicolas.JPG
Gli alunni si mettono in posa per la foto di classe, Nicolas è al centro con indosso un maglioncino rosso.
Titolo originale Le Petit Nicolas
Lingua originale francese
Paese di produzione Francia
Anno 2009
Durata 91 min
Colore colore
Audio sonoro
Rapporto 1,85:1
Genere commedia
Regia Laurent Tirard
Soggetto Jean-Jacques Sempé, René Goscinny
Sceneggiatura Laurent Tirard, Grégoire Vigneron, Alain Chabat
Produttore Eric Jehelmann
Casa di produzione Fidélité Productions
Distribuzione (Italia) BiM Distribuzione
Fotografia Denis Rouden
Montaggio Valérie Deseine
Effetti speciali Olivier Marais, Julien Poncet de la Grave
Musiche Klaus Badelt
Scenografia Françoise Dupertuis
Costumi Pierre-Jean Larroque
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

Il piccolo Nicolas e i suoi genitori (Le Petit Nicolas) è un film francese del 2009 diretto da Laurent Tirard e basato sul personaggio dei libri per bambini "Le petit Nicolas" di Goscinny & Sempé.

Il film in Francia è uscito il 30 settembre 2009 incassando solo il primo giorno più di 1 milione di euro. In Italia è stato presentato al Festival di Roma nell sezione "Alice nella città" e distribuito nelle sale cinematografiche il 2 aprile 2010.

Trama[modifica | modifica sorgente]

Nicolas è un bambino di 8 anni molto felice, amato dai genitori e pieno di amici con cui si diverte molto. Un giorno, sentendo parlare i suoi genitori tra loro, afferra una parte della conversazione e fraintendendo pensa che la madre sia incinta. Temendo che l'arrivo di un fratellino possa metterlo in ombra e addirittura che i genitori vogliano abbandonarlo nel bosco come Pollicino, Nicolas, insieme ai compagni di classe, escogita una serie di espedienti per poter guadagnare 500 franchi ed ingaggiare un gangster che poi rapisca il neonato. Ogni goffo piano fallisce, fino a quando Nicolas vede un compagno di classe a cui è appena nato un fratellino e cambia idea. A casa però i genitori gli spiegano che in realtà non stanno aspettando nessun bambino, ma proprio questa discussione invoglia i coniugi ad avere un altro figlio. Ma quando a nascere, invece di un maschietto, è una bambina, Nicolas è scontento perché tutti i suoi propositi su insegnargli a giocare a calcio, andare in bicicletta e così via, vanno in fumo. Poi, mentre i parenti vengono a conoscere la sorella, lui inizia a prenderla in giro dicendo che è "tutta ciccia" e che "all'ospedale mamma ha preso questa qui!" e così si rende conto di quello che vuole fare da grande... che era poi il tema assegnatogli dalla maestra. Se prima non lo sapeva, ora lo sa: vuole fare il comico.

Differenze con i libri[modifica | modifica sorgente]

  • Clotaire era solito mentire, mentre nel film non dice mai bugie.
  • Tutti i personaggi piangevano molto, soprattutto Agnan, ma nel film c'è una sola scena di pianto.
  • Nei libri la maestra è più anziana e più severa rispetto al film.

Curiosità[modifica | modifica sorgente]

Uno degli stratagemmi adottati da Nicolas e i suoi compagni per racimolare i 500 franchi, è quello di vendere una pozione magica ad altri bambini della scuola. I protagonisti traggono ispirazione dal fumetto di Asterix e dalla miracolosa pozione di Panoramix che rende fortissimi. Un chiaro riferimento all'autore del soggetto di questo film: René Goscinny sceneggiatore storico degli albi a fumetti dedicati ad Asterix.

Citazioni e riferimenti[modifica | modifica sorgente]

Gérard Jugnot compare nella parte del maestro di canto come in Les choristes - I ragazzi del coro.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema