Il matrimonio che vorrei

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Il matrimonio che vorrei
HopeSprings2012.png
Tommy Lee Jones, Meryl Streep e Steve Carell
Titolo originale Hope Springs
Lingua originale Inglese
Paese di produzione Stati Uniti d'America
Anno 2012
Durata 100 min
Colore colore
Audio sonoro
Rapporto 2.35:1
Genere commedia romantica
Regia David Frankel
Sceneggiatura Vanessa Taylor
Produttore Todd Black
Produttore esecutivo Jason Blumenthal, Nathan Kahane, Jessie Nelson, Steve Tisch
Casa di produzione Escape Artists, Mandate Pictures, Management 360, MGM
Distribuzione (Italia) BiM Distribuzione
Fotografia Florian Ballhaus
Montaggio Matt Maddox, Steven Weisberg
Musiche Theodore Shapiro
Scenografia Stuart Wurtzel
Costumi Ann Roth
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

Il matrimonio che vorrei (Hope Springs) è un film del 2012 diretto da David Frankel.

Trama[modifica | modifica sorgente]

Kay e Arnold Soames sono una coppia sposata da oltre trent'anni e nonostante il passare degli anni sono ancora innamorati e reciprocamente devoti e fedeli. Tuttavia Kay si rende conto che la passione tra i due non è più quella di un tempo, così, quando legge un saggio scritto da un esperto di relazioni sentimentali e sessuali, il dottor Bernie Fields, cerca di convincere lo scettico e abitudinario marito ad intraprendere una terapia volta a trovare la scintilla che riaccenda la fiamma nel loro rapporto.

Essi dormono in camere separate, rinunciando a qualsiasi affetto fisico. Un giorno, Kay (che lavora come impiegata in un negozio di abbigliamento) racconta ad Arnold (partner in una ditta di contabilità) che ha pagato per loro una settimana di terapia intensiva di coppia con il consulente Feld in una località costiera nel Maine. Arnold, un uomo abitudinario e privo di fantasia, nega che il loro matrimonio sia in difficoltà e inizialmente si oppone a salire su un aereo per una settimana di terapia. Il dr. Feld cerca di smuovere i loro sentimenti, rivitalizzare la loro relazione e trovare la scintilla che li fece innamorare la prima volta. Nelle sessioni giornaliere nel suo ufficio, il dr. Feld , ogni volta pone sempre più domande sulla loro vita sessuale e sui sentimenti reciproci. Arnold è arrabbiato e sulla difensiva, rigidamente resistente al cambiamento ma vedendo la profondità della delusione di sua moglie si sforza di eseguire i vari esercizi di coppia che lui consiglia loro. Scoraggiata dalla riluttanza di Arnold, arrabbiata e piangente, Kay va da sola in un bar dove scopre che non è l’unica a non avere rapporti sessuali. Arnold visita un museo nautico. Di nuovo insieme, trascorrono la notte nello stesso letto per la prima volta da anni e Kay si sveglia la mattina dopo trovando il braccio di Arnold attorno a lei. A questo segno di progresso, il Dr. Feld sollecita nuovi esercizi di intimità. Fanno dei tentativi di intimità sul letto del loro motel e ancora una volta al cinema durante un film, ma con risultati disastrosi. Arnold finalmente prende l'iniziativa di organizzare una cena romantica e una notte in una locanda di lusso, dove tentano di fare l'amore davanti a un caminetto acceso, ma anche questa serata un esito negativo. Durante la sessione finale, il Dr. Feld dice loro che hanno fatto molti progressi nonostante le battute d’arresto e dovrebbero continuare con un terapeuta a casa.

Tornati a Omaha, riprendono le vecchie abitudini. Kay si offre di tenere il gatto della sua collega che parte per le vacanze e le chiede se può anche fermarsi a dormire a casa sua, come primo passo di una pausa permanente con Arnold. Quella notte, Kay è già nella sua camera da letto con la valigia pronta per trasferirsi, Arnold sale le scale e si ferma alla sua porta, ma non bussa. Entrambi sono mostrati nel letto cercando di dormire. Dopo, Arnold entra nella camera da letto di sua moglie, Kay si desta sorpresa, lui si siede accanto a lei e si abbracciano teneramente. L'amore che segue è naturale e ardente. La mattina dopo è chiaro che qualcosa è cambiato, Arnold bacia la moglie sulla guancia come al solito prima di uscire per recarsi a lavoro, ma ha un ripensamento, così torna indietro e la bacia appassionatamente. Un anno dopo, rinnovano la loro promessa di matrimonio su una spiaggia con il Dr. Feld e i loro figli presenti, realizzando il sogno di Kay.

Produzione[modifica | modifica sorgente]

Noto per l'intera fase di produzione con il titolo Great Hope Springs, il film venne annunciato per la prima volta nell'estate del 2010, quando la Mandate Pictures iniziò le contrattazioni con Meryl Streep e Jeff Bridges[1], per il ruolo della coppia protagonista, e Mike Nichols per la regia[2].

Tuttavia la fase di casting venne sospesa e rinviata più volte fino al mese di febbraio 2011, quando Meryl Streep venne confermata nel ruolo della protagonista Maeve Soames[3][4], mentre per interpretare il terapista Bernie Feld venne ingaggiato Steve Carell[5]. Nel frattempo per dirigere il film era stato ingaggiato David Frankel, che aveva già lavorato con Meryl Streep nel film Il diavolo veste Prada[3]. Il ruolo del marito Arnold, nei mesi precedenti accostato anche ai nomi di Philip Seymour Hoffman e James Gandolfini[3], venne invece affidato a Tommy Lee Jones nel successivo mese di maggio[6].

Con un budget di circa 30 milioni di dollari[7], il film venne girato principalmente nella seconda metà dell'estate 2011 a Stonington e dintorni, nel Connecticut[8][9].

Distribuzione[modifica | modifica sorgente]

Nel mese di aprile 2012 vennero diffusi la prima locandina e il primo trailer, occasione in cui i produttori decisero di cambiare il titolo di lavorazione Great Hope Springs in Hope Springs[10][11]. Nelle sale cinematografiche statunitensi, la pellicola venne distribuita dall'8 agosto 2012 a cura della Columbia Pictures[12].

In Italia il film venne distribuito il 18 ottobre 2012 a cura della BiM Distribuzione.

Accoglienza[modifica | modifica sorgente]

Incassi[modifica | modifica sorgente]

Il film incassò 63.536.011 dollari negli Stati Uniti e oltre 107 milioni di dollari in tutto il mondo[13].

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ (EN) Josh Winning, Meryl Streep and Jeff Bridges think Great Hope Springs in Total Film, 24 giugno 2010. URL consultato il 26 aprile 2012.
  2. ^ (EN) James White, Mike Nichols Eyes New Film in Empire, 25 giugno 2010. URL consultato il 26 aprile 2012.
  3. ^ a b c (EN) Kevin Jagernauth, Meryl Streep Heads To 'Great Hope Springs' With 'Devil Wears Prada' Director David Frankel in indiewire.com, 8 febbraio 2011. URL consultato il 26 aprile 2012.
  4. ^ (EN) Meryl Streep Confirmed for Great Hope Springs in comingsoon.net, 8 febbraio 2011. URL consultato il 26 aprile 2012.
  5. ^ (EN) Brian Gallagher, Steve Carell Eyes Great Hope Springs in MovieWeb, 18 febbraio 2011. URL consultato il 26 aprile 2012.
  6. ^ (EN) James White, Tommy Lee Jones In Great Hope Springs in Empire, 20 maggio 2011. URL consultato il 26 aprile 2012.
  7. ^ (EN) Box office/business for Hope Springs, IMDb. URL consultato il 26 aprile 2012.
  8. ^ (EN) Frank Juliano, Meryl Streep movie to film in Milford in Connecticut Post, 19 settembre 2011. URL consultato il 26 aprile 2012.
  9. ^ (EN) Filming locations for Hope Springs, IMDb. URL consultato il 26 aprile 2012.
  10. ^ Hope Springs - primo trailer e prima locandina per il film con Tommy Lee Jones e Meryl Streep in cineblog.it, 26 aprile 2012. URL consultato il 26 aprile 2012.
  11. ^ (EN) Alex Suskind, 'Hope Springs' Trailer: Tommy Lee Jones, Meryl Streep And Marriage Counselor Steve Carell in Huffington Post, 25 aprile 2012. URL consultato il 26 aprile 2012.
  12. ^ (EN) Hope Springs, comingsoon.net. URL consultato il 26 aprile 2012.
  13. ^ (EN) Hope Springs, Box Office Mojo. URL consultato il 19 novembre 2012.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Cinema