Il maggiore Payne

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Il maggiore Payne
Titolo originale Major Payne
Paese di produzione USA
Anno 1995
Durata 95 min.
Colore colore
Audio sonoro
Genere commedia
Regia Nick Castle
Sceneggiatura Joe Connelly, Bob Mosher
Produttore Harry Tatelman, Damon Wayans
Interpreti e personaggi

Il maggiore Payne (Major Payne) è un film del 1995 diretto da Nick Castle e interpretato da Damon Wayans.

Trama[modifica | modifica sorgente]

Benson Winifred Payne è un veterano dell'esercito che nella sua ultima missione, in Sudamerica, sventa i piani di un gruppo di spacciatori, guadagnandosi molte onorificenze. In seguito, però, gli viene comunicato che l'esercito non ha più bisogno di uomini come lui e inizia così una vita da civile e disoccupato (tenterà di diventare ufficiale di polizia, ma data la sua natura violenta viene considerato non idoneo al mestiere).

Successivamente viene però chiamato in un'accademia militare per addestrare il gruppo di reclute in vista dei giochi militari della Virginia. Il gruppo di reclute non vede però di buon occhio Payne e i suoi metodi di addestramento rigidi e ferrei, in special modo Alex Stone il più grande del gruppo, che gli organizza sempre un mucchio di scherzi per cercare di farlo andar via (come mettergli il lassativo in un dolcetto o chiamare un motociclista per picchiarlo) tutti però andati a vuoto. Ma il più piccolo del gruppo, Tiger prova invece simpatia per lui e gli è affezionato, nonostante Payne non voglia comprenderlo. Poiché il gruppo non intende impegnarsi in vista dei giochi militari, Payne gli consiglia di provare a rubare il trofeo dell'accademia militare avversaria, ma nel tentativo il gruppo verrà scoperto e punito a botte.

Dopo la batosta, il gruppo decide di impegnarsi in vista dei giochi e cominciano anche a provare ammirazione per Payne, compreso Alex, che diventa anche capo della squadra. Persino Payne comincia ad affezionarsi al gruppo, soprattutto a Tiger. Ma proprio a pochi giorni dalla competizione, Payne viene richiamato dall'esercito per una missione in Bosnia e decide così di partire. Il gruppo arriva così ai giochi demoralizzato, ma Alex li sprona comunque a mettercela tutta. Nel frattempo Payne decide di non andare più in Bosnia e ritorna all'accademia giusto in tempo per vedere i suoi ragazzi vincere i giochi. Alla fine del film viene mostrato Payne con un nuovo gruppo di reclute e Alex e Tiger (forse adottato da Payne) diventati suoi vice. Dando un'occhiata alle reclute, vede un ragazzo cieco che richiama il suo cane guida, e gli chiede a cosa gli serva. Il cadetto gli risponde subito, dopo lo insulta e il cane gli abbaia contro. Così Payne decide che i due hanno bisogno di una "raddrizzatina d'emergenza" e rade così a zero il ragazzo e anche il cane!

Curiosità[modifica | modifica sorgente]

  • Il film è ispirato a diversi film di guerra, tra cui La guerra privata del maggiore Benson, Ufficiale e gentiluomo, Full Metal Jacket e Apocalypse Now.
  • Le battute di Damon Wayans "Pensate che a Charlie importi questo! quello pensa a tagliarvi la gola", "Le tue lacrime non impediranno a Charlie di estrarre la baionetta e conficcartela nel cuore" e "È Charlie il nemico, sterminate Charlie! Charlie... Charlie è ovunque" sono un chiaro riferimento ad Apocalypse Now in cui i marines, con il nome "Charlie", indicavano i soldati vietcong.
  • La scena dell'adunata, in cui il maggiore si presenta ai ragazzi e inizia a prenderli in giro, è ispirata all'adunata del sergente Emil Foley nel film Ufficiale e gentiluomo.
  • Il comportamento di Payne, severo, insensibile e violento è palesemente ispirato al comportamento dello spietato sergente istruttore Hartman di Full Metal Jacket.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]