Il lato positivo - Silver Linings Playbook

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Il lato positivo - Silver Linings Playbook
Silver Linings Playbook.JPG
Jennifer Lawrence e Bradley Cooper in una scena del film.
Titolo originale Silver Linings Playbook
Lingua originale inglese
Paese di produzione Stati Uniti d'America
Anno 2012
Durata 122 min
Colore colore
Audio sonoro
Rapporto 2,35 : 1
Genere commedia, drammatico, romantico
Regia David O. Russell
Soggetto Matthew Quick (romanzo)
Sceneggiatura David O. Russell
Produttore Bruce Cohen, Donna Gigliotti, Jonathan Gordon, Mark Kamine
Produttore esecutivo Bradley Cooper, George Parra, Bob Weinstein, Harvey Weinstein, Renee Witt
Casa di produzione The Weinstein Company
Distribuzione (Italia) Eagle Pictures
Fotografia Masanobu Takayanagi
Montaggio Jay Cassidy, Crispin Struthers
Effetti speciali Mike Myers, Drew Jiritano
Musiche Danny Elfman
Scenografia Judy Becker
Costumi Mark Bridges
Trucco Janeen Schreyer
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

Il lato positivo - Silver Linings Playbook (Silver Linings Playbook) è un film del 2012 diretto da David O. Russell, tratto dal romanzo di Matthew Quick L'orlo argenteo delle nuvole, con protagonisti Bradley Cooper e Jennifer Lawrence.

Il film ha ricevuto otto nomination ai premi Oscar del 2013, aggiudicandosi quello alla Miglior attrice protagonista, vinto da Jennifer Lawrence. Il film ha debuttato al Toronto International Film Festival l'8 settembre 2012, vincendo in quell'occasione il People's Choice Award.

Trama[modifica | modifica sorgente]

Pat Solitano ha perso tutto: sua moglie, la sua casa e il suo lavoro. Torna così a vivere con i genitori, dopo aver passato otto mesi in un istituto psichiatrico poiché affetto da disturbo bipolare, emerso dopo aver sorpreso la moglie fedifraga. Nonostante le difficoltà, è determinato a ricostruire la propria vita e a riconquistare la moglie.

Pat incontra Tiffany, una misteriosa e problematica giovane donna, che in seguito alla morte del marito si è data alla promiscuità. Tiffany si offre di aiutare Pat, l'unica persona che ha rifiutato di fare sesso con lei e le ha dimostrato amicizia, a riconquistare la moglie (consegnandole una lettera in sua vece nonostante l'ordine restrittivo lo proibisca), ma solo se lui farà qualcosa di veramente importante per lei in cambio, ovvero partecipare con lei a una gara di ballo.

Nel frattempo, Pat deve ricucire un rapporto non facilissimo col padre (persona di buon cuore, ma fortemente scaramantica e che non ha mai saputo intavolare un rapporto aperto e sincero con il figlio), scommettitore incallito col sogno d'aprire un ristorante, e col fratello Jake (che lo ha sempre messo in ombra e con cui non è mai particolarmente andato d'accordo) e superare i suoi gravi problemi psichiatrici.

Dopo una serie di incontri con Tiffany, culminati nella gara di ballo (dove ottengono un punteggio sufficiente a far vincere una scommessa al padre, grazie al quale può evitare il fallimento e aprire l'agognato ristorante), Pat rivela a Tiffany di essersi innamorato di lei dal primo giorno che si sono incontrati e di sapere che lei non aveva mai consegnato la lettera alla ex moglie. Il film termina con la scena in cui i due innamorati si baciano su una poltrona.

Significato del titolo originale[modifica | modifica sorgente]

Silver Linings Playbook significa: il libretto dei risvolti positivi. I Silver Linings (risvolti positivi[1]) rappresentano le buone intenzioni che il protagonista Pat s'impone di mettere in atto in modo da riconquistare la moglie, quali fare jogging ogni giorno, leggere i libri che la moglie fa leggere ai suoi studenti, e così via. Queste buone intenzioni vengono registrate su un piccolo quaderno (Playbook), che però compare solo nel romanzo.

Produzione[modifica | modifica sorgente]

Budget[modifica | modifica sorgente]

Il film è costato circa 21 milioni di dollari[2].

Location[modifica | modifica sorgente]

La pellicola è stata girata interamente nello stato americano della Pennsylvania tra le città di Filadelfia, Delaware County e Ridley Park[3].

Cast[modifica | modifica sorgente]

Mark Wahlberg era stato scelto come primo protagonista, ma il regista David O. Russell ha poi deciso di affidare il ruolo a Bradley Cooper[4]. Per il ruolo di Tiffany, prima di mettere sotto contratto Jennifer Lawrence, sono state considerate le attrici Rachel McAdams, Olivia Wilde, Elizabeth Banks, Blake Lively, Rooney Mara, Kirsten Dunst, Anne Hathaway, Angelina Jolie e Andrea Riseborough[5][6][7]. Chris Tucker partecipa per la prima volta dal 1997 a un film non facente parte della saga di Rush Hour[8].

Distribuzione[modifica | modifica sorgente]

Trailer[modifica | modifica sorgente]

Il primo trailer ufficiale del film è uscito il 29 giugno 2012. L'11 febbraio 2013 è stato invece diffuso online il trailer italiano.[9]

Uscita cinematografica[modifica | modifica sorgente]

Il film è uscito il 21 novembre 2012 nei cinema statunitensi. In Italia il 7 marzo 2013.[10]

Incassi[modifica | modifica sorgente]

Al 6 giugno 2013 ha incassato più di 236 milioni di dollari, di cui 132 milioni sul mercato domestico americano e 104 milioni all'estero[11].

Riconoscimenti[modifica | modifica sorgente]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Silver lining in Wordreference.com - Online language dictionaries. URL consultato il 3 gennaio 2014.
  2. ^ (EN) Budget del film, Imdb Official Site. URL consultato il 23 ottobre 2013.
  3. ^ (EN) Location del film, Imdb Official Site. URL consultato il 23 ottobre 2013.
  4. ^ (EN) Protagonista del film, Imdb Official Site. URL consultato il 23 ottobre 2013.
  5. ^ (EN) Ruolo di Tiffany, Imdb Official Site. URL consultato il 23 ottobre 2013.
  6. ^ (EN) Anne Hathaway, Imdb Official Site. URL consultato il 23 ottobre 2013.
  7. ^ (EN) Angelina Jolie, Imdb Official Site. URL consultato il 23 ottobre 2013.
  8. ^ (EN) Chris Tucker, Imdb Official Site. URL consultato il 23 ottobre 2013.
  9. ^ Bradley Cooper e Jennifer Lawrence nel trailer italiano de Il Lato Positivo, ScreenWeek Blog, 11 febbraio 2013. URL consultato il 20 febbraio 2014.
  10. ^ Il Lato Positivo – Silver Linings Playbook, la recensione, ScreenWeek Blog, 7 marzo 2013. URL consultato il 20 febbraio 2014.
  11. ^ (EN) Incassi del film, Box Office Mojo. URL consultato il 23 ottobre 2013.
  12. ^ Premio al Tiff, bestmovie.it. URL consultato il 23 ottobre 2013.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema