Il grattacielo tragico

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Il grattacielo tragico
Titolo originale The Dark Corner
Lingua originale Inglese
Paese di produzione USA
Anno 1946
Durata 99 min
Colore B/N
Audio sonoro
Rapporto 1.37 : 1
Genere poliziesco
Regia Henry Hathaway
Soggetto Leo Rosten
Sceneggiatura Jay Dratler
Produttore Fred Kohlmar per 20th Century Fox
Distribuzione (Italia) 20th Century Fox (1948)
Fotografia Joseph MacDonald
Musiche Cyril J. Muckbridge
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

Il grattacielo tragico (The Dark Corner) è un film del 1946 diretto da Henry Hathaway e interpretato da Lucille Ball e Clifton Webb.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Brad Galt, un ex investigatore privato finito ingiustamente in prigione a causa del suo socio Tony Jardine, si ritrova solo dopo aver scontato la pena, fatta eccezione per la sua fedele segretaria Kathleen, innamorata segretamente di lui. Quando l'ex partner di Galt, Tony Jardine, entra in affari con la ricca Mari Cathcart e lei se ne innamora, il marito di quest'ultima, un individuo senza scrupoli che ama collezionare opere d'arte, ne trama l'uccisione, ordendo nel contempo un complotto per far ricadere su Galt, che poteva avere l'interesse a vendicarsi, la colpa di tutto. Sarà solo grazie all'aiuto di Kathleen che Galt riuscirà a discolparsi della ragnatela ordita contro di lui.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema