Il gioco delle coppie

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Il gioco delle coppie
Anno 19851992
Genere Game show e Quiz
Edizioni 8
Durata 30 min
Produttore Margherita Caligiuri (per R.T.I.)
Presentatore Marco Predolin (1985–1990)
Corrado Tedeschi (1990–1992)
Regia Rinaldo Gaspari, Roberto Meneghin, Enzo Negro, Lorenzo Lorenzini e Roberta Bellini
Rete Italia 1 (1985–1986)
Canale 5 (19881991)
Rete 4 (1986–1988 e 1991–1992)

Il gioco delle coppie è stato un programma televisivo andato in onda dal 1985 al 1994, dapprima su Italia 1, e in seguito anche su Canale 5 e Rete 4.

Il programma[modifica | modifica wikitesto]

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Il format della trasmissione era ripreso dall'americano The Dating Game, e debuttò nel palinsesto di Italia 1 il 23 settembre 1985, andando in onda dal lunedì al sabato alle ore 19:00. Conduttore per cinque anni consecutivi era Marco Predolin, che fino all'anno precedente aveva condotto M'ama non m'ama su Rete 4. Tra le varie vallette che si sono susseguite nelle prime stagioni, si segnalavano Linda Lorenzi e Federica Panicucci, mentre tra i concorrenti che vi hanno partecipato, tra i tanti, gli ancora sconosciuti Maria Grazia Cucinotta, Simona Ventura, e Valerio Staffelli. La produzione del programma era a cura di Fatma Ruffini, la regia delle prime stagioni era affidata a Rinaldo Gaspari, mentre l'autore dei testi era invece Marco Balestri. Nel 1986 la trasmissione venne spostata su Rete 4 sempre in fascia preserale, e nel 1988 veniva "promossa" su Canale 5 alle 14:15.

Dal 10 settembre 1990, con l'inizio della sesta edizione del quiz, Predolin venne sostituito da Corrado Tedeschi (reduce del successo di Doppio Slalom). Valletta dell'edizione era la futura giornalista Elena Guarnieri, già presente in precedenza in trasmissione nelle vesti di cacciatrice. Grazie al nuovo conduttore Il gioco delle coppie raggiungeva il picco degli ascolti, e veniva riconfermato per una settima stagione. Nella nuova edizione, la cui regia era affidata a Roberta Bellini, la scenografia abbandona le tonalità del rosa e del viola, per assumere i colori del giallo. In questa stagione, sempre condotta da Tedeschi, dal 7 marzo 1992 le puntate del sabato vedevano impegnati nella consueta caccia all'anima gemella dei concorrenti non più nel fiore degli anni. Persone di una certa età ma con la voglia di divertirsi e di stringere nuove amicizie.

Nell'estate del 1992 Tedeschi conduceva anche la prima versione estiva del programma, affiancato dalla "hostess" Ketty Mrazova. Terminata la speciale edizione il conduttore lasciò il programma, per approdare dal settembre dello stesso anno alla guida della trasmissione Io, tu e mammà, in onda in seconda serata sempre su Rete 4.

Regolamento[modifica | modifica wikitesto]

Lo scopo del gioco era quello di far scegliere ad un "cacciatore" (di entrambi i sessi) un partner fra tre scelte, in base alle risposte che queste davano alle domande del cacciatore. La prescelta (o eventualmente il prescelto) veniva mostrato al cacciatore soltanto dopo la scelta definitiva, quando veniva aperto il muro che li separava. Alla coppia formatasi veniva regalato un viaggio premio.

Il Nuovo Gioco delle Coppie[modifica | modifica wikitesto]

Il Nuovo Gioco delle Coppie
Anno 19931994
Genere Game show e Quiz
Edizioni 2
Durata 30 min
Produttore R.T.I.
Presentatore Giorgio Mastrota e Natalia Estrada
Regia Celeste Laudisio
Rete Rete 4

Da lunedì 1º marzo 1993 alle ore 19:50 su Rete 4, il programma venne riproposto con una nuova versione intitolata Il Nuovo Gioco delle Coppie. Padroni di casa della trasmissione, che vanta anche una scenografia del tutto rinnovata e la regia di Celeste Laudisio, erano Giorgio Mastrota e Natalia Estrada, all'epoca marito e moglie. La nuova edizione prevedeva in alcune puntate la presenza di VIP, pronti a vestire sotto falso nome le vesti di prede. Ad esordire nel ruolo di preda nella puntata del 31 marzo era la pornostar Moana Pozzi. Tra gli altri vip che partecipavano con lo stesso ruolo alla trasmissione, si ricordavano anche Nadia Rinaldi, Tiberio Timperi, Stefano Tacconi, Sonia Cassiani e Sabrina Salerno. Il/la fortunato/a cacciatore/cacciatrice che sceglieva come compagna/o ideale il personaggio vip, non poteva dividere con lei/lui la vacanza premio, ma raddoppiava il suo montepremi personale, aggiudicandosi un viaggio per due persone. Nello stesso periodo di messa in onda de Il Nuovo Gioco delle Coppie, la Estrada conduceva sul canale Telecinco anche la versione spagnola del programma, intitolata Vivan los novios.

Forte del successo ottenuto, da giugno a settembre dello stesso anno Giorgio Mastrota e Natalia Estrada conducevano in diretta da Riccione, una versione estiva del programma intitolata Il Nuovo Gioco delle Coppie Estate. La coppia venne riconfermata alla guida del programma anche nella stagione 1993–1994. La nuova edizione prevedeva nelle prime settimane delle puntate itineranti in giro per l'Italia.

Il gioco delle coppie Beach[modifica | modifica wikitesto]

Dal 20 giugno 1994 alle ore 12.00 su Rete 4, veniva realizzata in onda da Gabicce Mare una nuova edizione estiva dal titolo Il gioco delle coppie Beach, con la conduzione dei Trettrè e di Wendy Windham. Partecipavano al programma nel ruolo di "boe" l'ex Miss Italia Eleonora Benfatto e Gilda Gulli.

Edizioni e Conduttori[modifica | modifica wikitesto]

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Joseph Baroni. Dizionario della Televisione. Raffaello Cortina Editore. ISBN 88-7078-972-1.
Televisione Portale Televisione: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Televisione