Il forte sul fiume

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Il forte sul fiume
Titolo originale The Fort at River's Bend
Autore Jack Whyte
1ª ed. originale 1999
Genere Romanzo
Sottogenere storico
Lingua originale inglese

Il forte sul fiume (The Fort at River’s Bend) è il quinto volume delle Cronache di Camelot, la serie di Jack Whyte. È stato pubblicato dalla Piemme.

Trama[modifica | modifica sorgente]

Merlino e il giovane Artù, dopo un fallito attentato alla vita del fanciullo, sono costretti ad abbandonare Camelot e le sue insidie. Navigando verso nord per il Mar d'Irlanda, arrivano nel porto franco di Ravenglass, governato dal re Derek, l'uomo che ha ucciso il padre di Artù, Uther Pendragon, e violentato la madre. Merlino troverà in realtà in Derek un alleato leale, arrivando a sostenerlo nella difesa del trono in una battaglia contro i nemici irlandesi dove gli salverà la vita. In cambio otterrà un rifugio sicuro per sé e per Artù.

Si nasconderanno in un vecchio forte abbandonato dai romani sulla cima di un valico presso il fiume Esk: Mediobogdum. Là Merlino dovrà difendere il giovane da molti nemici e trasformarlo nell'uomo che sarà degno di diventare Alto Re di tutta la Britannia e di possedere la spada Excalibur.

Edizioni[modifica | modifica sorgente]

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

letteratura Portale Letteratura: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di letteratura