Il figlio dell'altra

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Il figlio dell'altra
Il figlio dell'altra.png
Joseph e Yacine
Titolo originale Le fils de l'autre
Paese di produzione Francia
Anno 2012
Durata 105 min
Colore colore
Audio sonoro
Genere drammatico
Regia Lorraine Lévy
Sceneggiatura Noam Fitoussi
Produttore Teodora Film
Interpreti e personaggi
« Non ho più il diritto di essere ebreo e non mi sento arabo »
(Joseph)

Il figlio dell'altra (Le fils de l'autre) è un film drammatico, diretto da Lorrain Lévy e prodotto nel 2012 in Francia. Uscito in Francia il 4 aprile 2012, è stato distribuito in Italia da Teodora Film il 14 marzo 2013.

Trama[modifica | modifica sorgente]

Joseph Silber è un ragazzo israeliano che vive a Tel Aviv con suo padre che è un ufficiale e sua madre che è una dottoressa. Durante la visita militare Joseph scopre che non è possibile che il suo gruppo sanguigno sia compatibile con quello dei suoi genitori. All'età di diciotto anni scopre che Yacine Al Bezaaz, che vive in Palestina nei territori occupati della Cisgiordania, è figlio dei suoi genitori e risulta scambiato con lui; Joseph è quindi sconvolto e confuso. Tale scoperta getta nel panico le due famiglie, culturalmente molto distanti, che provano ad avvicinarsi. Ma le "questioni politiche" superano il buon senso, e i due padri finiscono per scontrarsi per il dolore che entrambi i rispettivi popoli stanno soffrendo. I due scambiati, Joseph e Yacine, si ritirano in giardino provando a domandarsi alcune cose sulla loro identità e sul loro destino. Dopo un primo periodo, i loro incontri si fanno più frequenti, iniziando ad invadere rispettivamente l'uno la famiglia dell'altro, pensando alla vita che ipoteticamente avrebbero potuto vivere.[1]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Trama del film su Movieplayer

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

(EN) Il figlio dell'altra in Internet Movie Database, IMDb.com Inc.

Cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Cinema