Il deportato

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Il deportato
Il deportato5.jpg
Carlo Rizzo e Jeff Chandler
Titolo originale Deported
Paese di produzione Stati Uniti
Anno 1950
Durata 89 min
Colore B/N
Audio sonoro
Rapporto 1.37 : 1
Genere nero
Regia Robert Siodmak
Soggetto Lionel Shapiro
Sceneggiatura Robert Buckner
Produttore Robert Buckner
Fotografia William H. Daniels
Montaggio Ralph Dawson
Musiche Walter Scharf
Scenografia Bernard Herzbrun e Nathan Juran
Costumi Orry-Kelly
Trucco Olga Collings e Nick Marcellino
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

Il deportato è un film diretto dal regista Robert Siodmak.
Il film, prodotta dalla Universal Studios e parzialmente girato a Colle di Val d'Elsa, è ispirato ad un protagonista della malavita organizzata (Mafia) americana Lucky Luciano.

Trama[modifica | modifica sorgente]

Un malavitoso (impersonato da Jeff Chandler) è espulso dagli Stati Uniti dopo alcuni anni di prigione per furto e ritorna in Italia al paese natale.
Qui trova subito l'occasione per organizzare un buon colpo, approfittando della situazione di povertà e confusione causata dalla guerra.
Il colpo però non viene portato a segno in quanto si innamora della donna che intendeva derubare (una contessa impersonata da Marta Toren) che era la benefattrice della cittadina.
Con l’aiuto della donna Chandler, abbandonato definitivamente il crimine, diventa lui stesso un esempio di rettitudine per l'intera comunità.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema