Il barbiere di Siviglia (Beaumarchais)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Il barbiere di Siviglia o La precauzione inutile
Commedia in quattro atti
Il barbiere di Siviglia o La precauzione inutile
Autore Pierre-Augustin Caron de Beaumarchais
Titolo originale Le Barbier de Séville ou la Précaution inutile
Lingua originale Francese
Genere Inizialmente opéra-comique nella versione del 1772, successivamente trasformata in commedia
Ambientazione A Siviglia, nella via di Rosina e a casa del dottor Bartolo
Composto nel 1775
Prima assoluta 23 febbraio 1775
Comédie-Française di Parigi
Personaggi
  • Il Conte d'Almaviva, grande di Spagna
  • Bartolo, medico e tutore di Rosina
  • Rosina, giovane pupilla di Bartolo
  • Figaro, barbiere di Siviglia
  • Don Basilio, maestro di canto di Rosina
  • Gioventù, vecchio domestico di Bartolo
  • Lo Sveglio, valletto di Bartolo
  • Un notaio
  • Un Alcade
  • Numerosi Alguazil e valletti
Trasposizioni operistiche Il barbiere di Siviglia, opera di Gioachino Rossini

Il barbiere di Siviglia, opera di Giovanni Paisiello
Il barbiere di Siviglia, opera di Francesco Morlacchi

Riduzioni cinematografiche Il barbiere di Siviglia, film-opera di Mario Costa
 

Il barbiere di Siviglia o la Precauzione inutile (Le Barbier de Séville ou la Précaution inutile) è una commedia di Pierre-Augustin Caron de Beaumarchais.

Rappresentata per la prima volta nel 1775, propone una satira lieve ma efficace dell'ottimismo della classe borghese in ascesa prima della rivoluzione, nello stile tipico del drammaturgo francese.
Assieme a Il matrimonio di Figaro (proibito nel 1783, ma andato in scena l'anno successivo) e al meno famoso La madre colpevole (1792) costituisce una trilogia basata sullo stesso gruppo di personaggi.

Dalla fortunata commedia di Beaumarchais furono ricavate numerose riduzioni operistiche. La più celebre è Il barbiere di Siviglia di Gioachino Rossini.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

teatro Portale Teatro: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di teatro