Igor' Runov

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Igor' Runov
Dati biografici
Nome Igor' Vasil'evič Runov
Nazionalità URSS URSS
Russia Russia
Altezza 203 cm
Peso 98 kg
Pallavolo Volleyball (indoor) pictogram.svg
Dati agonistici
Ruolo Centrale
Ritirato 1999
Carriera
Giovanili
1981-1982 Iskra Odincovo Iskra Odincovo
Squadre di club
1982-1983 Iskra Odincovo Iskra Odincovo
1983-1991 CSKA Mosca CSKA Mosca
1991-1992 PV Città di Castello PV Città di Castello
1992-1993 Olympiakos Olympiakos
1993-1994 600px Rosso e Grigio.png TuS Kriftel
1994-1996 600px Giallo e Blu.png SK Promin'
1996-1998 İstanbul BB İstanbul BB
1998-1999 Spartak Mosca Spartak Mosca
Nazionale
1986-1991
1992
URSS URSS
CSI CSI
Palmarès
Olympic flag.svg Giochi olimpici
Argento Seul 1988
Gnome-emblem-web.svg Mondiali
Argento Francia 1986
Bronzo Brasile 1990
Wikiproject Europe (small).svg Europei
Oro Belgio 1987
Oro Germania 1991
Transparent.png World League
Bronzo Italia 1991
Transparent.png Coppa del Mondo
Argento Giappone 1989
Statistiche aggiornate al 12 marzo 2013

Igor' Vasil'evič Runov (in russo: Игорь Васильевич Рунов?; Mosca, 8 febbraio 1963Mosca, 11 aprile 2011) è stato un pallavolista sovietico.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Si forma pallavolisticamente nella Scuola sportiva n° 84 di Mosca, al termine della quale passa alle giovanili dell'Iskra Odincovo, con cui gioca nella massima serie sovietica nella stagione 1982-83[1]. L'anno successivo passa al CSKA Mosca: vi resterà per otto stagioni, vincendo cinque Coppe dei Campioni[2], tre supercoppe europee, sette scudetti e due Coppe dell'Unione Sovietica.

Dal 1986 è titolare nella Nazionale sovietica, con cui vince due campionati europei (1987 e 1991) e i Goodwill Games 1986, ottiene la medaglia d'argento ai Giochi olimpici di Seul[3], vince un argento e un bronzo ai campionati mondiali, un argento in Coppa del Mondo e un bronzo in World League.

Nell'annata 1991-92 si trasferisce all'estero, in Italia, vestendo la maglia della Pallavolo Città di Castello[4]. Al termine della stagione disputa i Giochi della XXV Olimpiade di Barcellona con la Nazionale della CSI, che chiude il torneo al settimo posto[3].

Successivamente gioca con i greci dell'Olympiakos (1992-93) e con i tedeschi del TuS Kriftel (1993-94). Nel 1994-95 passa all'SK Promin', in Ucraina, e nel 1996-97 viene ingaggiato dai turchi dell'İstanbul Büyükşehir Belediyesi Spor Kulübü. Chiude la carriera disputando la stagione 1998-99 nella Superliga russa con la maglia dello Spartak Mosca.

Decorato nel 1986 con il titolo di Maestro dello sport dell'Unione Sovietica di classe internazionale, muore prematuramente a Mosca nel 2011 a causa di una trombosi.

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

1984-85, 1985-86, 1986-87, 1987-88, 1988-89, 1989-90, 1990-91
1983-84, 1984-85
1985-86, 1986-87, 1987-88, 1988-89, 1990-91
1987, 1988, 1991

Nazionale (competizioni minori)[modifica | modifica wikitesto]

Onorificenze[modifica | modifica wikitesto]

Maestro dello sport dell'Unione Sovietica di classe internazionale - nastrino per uniforme ordinaria Maestro dello sport dell'Unione Sovietica di classe internazionale
— 1986

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (RU) Jurij Apal'kov, Двадцать пять ИСКРАметных лет. Krasnaja Zvezda, 10 settembre 2004.
  2. ^ (RU) Все наши победители Кубка Европейских Чемпионов и Лиги Чемпионов. Sport Ėkspress, 28 marzo 2007.
  3. ^ a b (EN) Igor Runov. sports-references.com.
  4. ^ Igor Runov. LegaVolley.it.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]