Ignazio Gaetano Boncompagni Ludovisi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
bussola Disambiguazione – Se stai cercando l'omonimo Senatore del Regno, vedi Ignazio Boncompagni Ludovisi.
Ignazio Gaetano Boncompagni Ludovisi
cardinale di Santa Romana Chiesa
CardinalnobishopCOAPioM.svg
Nato Roma, 18 giugno 1743
Creato cardinale 17 luglio 1775 da papa Pio VI
Pubblicato cardinale 13 novembre 1775 da papa Pio VI
Deceduto Bagni di Lucca, 9 agosto 1790

Ignazio Gaetano Boncompagni Ludovisi (Roma, 18 giugno 1743Bagni di Lucca, 9 agosto 1790) è stato un cardinale italiano.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

I primi anni[modifica | modifica sorgente]

Nato nella famiglia dei principi di Piombino e duchi di Sora, Ignazio Gaetano era il figlio quartogenito del principe Gaetano Boncompagni e di sua moglie, la principessa Laura Chigi. La sua condizione di ultrogenito lo destinò sin dalla tenera età alla carriera ecclesiastica come era tradizione presso la sua famiglia sin dai tempi di papa Gregorio XIII suo antenato.

Egli compì i propri studi all'Università La Sapienza di Roma ove nel 1761 ottenne il dottorato in legge. Nel maggio del 1754, però, già papa Benedetto XIV gli aveva garantito tutti i benefici ecclesiastici di cui la famiglia Boncompagni Ludovisi godeva nelle diocesi di Aquino e Sora, vacanti sin dalle dimissioni in quell'anno del titolare, il cardinale Pier Luigi Carafa. Nominato archimandrita del monastero di Sant'Adriano della diocesi di Rossano, divenne anche abate commendatario di Santa Maria di Giosafat nella diocesi di Cosenza per bolla di papa Clemente XIII datata 27 aprile 1763, il quale lo nominò anche cameriere privato di Sua Santità. Referendaro dei tribunali della signatura apostolica e di grazia e giustizia dal 12 dicembre 1765, divenne vicelegato a Bologna, città di origine della famiglia Boncompagni, dal 19 novembre 1766. Nel 1767 venne nominato delegato apostolico alla Commissione per le Acque delle tre legazioni di Bologna, Ferrara e delle Romagne.

Il cardinalato[modifica | modifica sorgente]

Venne creato cardinale in pectore il 17 luglio 1775, e cardinale diacono da Pio VI il 13 novembre 1775, col titolo di S. Maria in Via Lata.

Nel 1780 fu nominato legato a Bologna. Nella città emiliana Boncompagni Ludovisi pubblicò un piano di riforme economiche volto a migliorare le finanze dello Stato della Chiesa e a favorire le attività produttive (i commerci e le industrie). Il piano ere fondato su una riforma fiscale che prevedeva l'applicazione di imposte dirette sulla proprietà terriera. Il senato di Bologna, composto da membri dell'aristocrazia terriera, si oppose al piano di riforma illuminista del cardinale legato e l'esperimento fallì, anche perché nel 1796 Bologna fu occupata dalle truppe francesi di Napoleone. Dal giugno 1785 al settembre 1789 Boncompagni Ludovisi rivestì l'incarico di Cardinale Segretario di Stato di Pio VI.

Fu prefetto delle congregazioni cardinalizie della Sacra Consulta (una magistratura equivalente a un moderno Consiglio di Stato) e delle congregazioni di Avignone e Loreto. Fra le protettorie tenute da Boncompagni Ludovisi lo storico Gaetano Moroni ricorda l'Ordine dei Frati Minori Cappuccini e il Collegio Germanico-Ungarico.

Scritti[modifica | modifica sorgente]

  • Legazione di Bologna, Editto Per la revisione delle misure, che si trovano descritte nel Comparto fatto in occasione della tassa de' due bajocchi per tornatura destinata per dote del Nuovo Monte Sussidio d'Acque. Ignazio Boncompagni Ludovisi vice-legato di Bologna e commissario apostolico, in Bologna : per Gio. Battista Sassi successore del Benacci pre la Stamperia Camerale
  • Legazione di Bologna, Notificazione a tutti li signori interessati, o possidenti sulla destra del Po di Primaro fra il Zaniolo, e il Reno. Ignazio Boncompagni Ludovisi vice-legato di Bologna, e commissario apostolico, In Bologna : per Gio. Battista Sassi successore del Benacci per la Stamperia Camerale
  • Legazione di Bologna, Notificazione a' possidenti, alli quali sono stati occupati li fondi colli lavori della commissione delle acque. Ignazio Boncompagni Ludovisi vice-legato di Bologna, e commissario apostolico, In Bologna : per Gio. Battista Sassi, per la Stamperia Camerale
  • Legazione di Bologna, Notificazione Circa un nuovo termine per l'appalto dell'esigenza della tassa de' due bajocchi per ogni tornatura, stabilita per dote del nuovo Monte Sussidio d'Acque. Ignazio Boncompagni Ludovisi vice-legato di Bologna, e commissario apostolico, In Bologna : per Gio. Battista Sassi successore del Benacci per la Stamperia Camerale
  • Legazione di Bologna, Bando sopra il lavoro della diversione, e nuova inalveazione del torrente Savena. Ignazio ... Boncompagni Ludovisi ... delegato apostolico, In Bologna : per Gio. Battista Sassi, per la Stamperia Camerale
  • Legazione di Bologna, Aggiunta di dichiarazioni, e stabilimenti alla constituzione militare dei 12. luglio 1757. Fatti in occasione delle rassegne generali delle milizie si a piedi, che a cavallo di questa città, e legazione di Bologna, tenutesi nell'anno 1779. dall'eminentissimo, e reverendissimo sig. cardinale Ignazio Boncompagni Ludovisi legato a latere della medesima, In Bologna : per Gio. Battista Sassi, per la Stamperia camerale
  • Legazione di Bologna, Notificazione. Ignazio Boncompagni Ludovisi vice-legato di Bologna, e commissario apostolico. Avendo ... Papa Clemente 13. ... approvate le risoluzioni, In Bologna : per Gio. Batista Sassi successore del Benacci per la Stamperia Camerale
  • Legazione di Bologna, Avendo l'Eminentissimo, e Reverendissimo Sig. Cardinale Ignazio Boncompagni Ludovisi Delegato Apostolico per gli Affari delle acque nelle tre provincie di Bologna, Ferrara, e Romagna fatto il Decreto del seguente tenore, In Bologna : per Gio. Batista Sassi successore del Benacci per la Stamperia Camerale
  • Legazione di Bologna, Notificazione Sopra l'imposizione della tassa di due bajocchi per tornatura, che deve servire per dote del nuovo Monte da erigersi, e da chiamarsi col nome di Monte Sussidio d'Acque. Ignazio Boncompagni Ludovisi vice-legato di Bologna, e commissario apostolico, In Bologna : per Gio. Battista Sassi successore del Benacci per la Stamperia Camerale
  • Legazione di Bologna, Notificazione. Ignazio del titolo di S. Maria in Portico, della S.R.C. Diacono Card. Boncompagni Ludovisi delegato apostolico, In Bologna : per Gio. Battista Sassi per la Stamperia Camerale
  • Legazione di Bologna, Decreto contro le abusive dilazioni che si estorcono da' debitori, In Bologna : per Gio. Battista Sassi. Stampatore camerale
  • Ignazio Boncompagni Ludovisi, Le riflessioni sopra i chirografi di N.S. papa Pio 6. de' 25 ottobre, e 7 novembre 1780 risguardanti la pubblica economia di Bologna esaminate, Lucca, 1781 [i.e. 1783]
  • Legazione di Bologna, Bando di proibizione di commercio cogli stati della Dalmazia, sue isole grosse, quelle del Quarner, Bocche di Cattaro, Castel nuovo, Curzola, e stato di Ragusi, siccome pure coll'Albania veneta, città, e territorio di Spalatro, ed Istria. Ignazio card. Boncompagni Ludovisi della città, e contado di Bologna a latere legato, in Bologna : per Gio. Battista Sassi, stampatore camerale

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Predecessore Cardinale diacono di Santa Maria in Portico Campitelli Successore CardinalCoA PioM.svg
Flavio Chigi iuniore 1775-1787 Filippo Carandini
Predecessore Prefetto della Sacra Consulta Successore Emblem Holy See.svg
 ? 1775-1789  ?
Predecessore Prefetto della Congregazione Lauretana Successore Emblem Holy See.svg
 ? 1775-1789  ?
Predecessore Cardinale Segretario di Stato Successore Emblem Holy See.svg
Lazzaro Opizio Pallavicini 1785-1789 Francesco Saverio de Zelada
Predecessore Cardinale diacono di Santa Maria ad Martyres Successore CardinalCoA PioM.svg
Antonio Casali 1787-1789 Antonio Maria Doria Pamphilj
Predecessore Cardinale protodiacono Successore CardinalCoA PioM.svg
Domenico Orsini d'Aragona 1789-1790 Gregorio Antonio Maria Salviati
Predecessore Cardinale diacono di Santa Maria in Via Lata Successore CardinalCoA PioM.svg
Domenico Orsini d'Aragona 1789-1790 Gregorio Antonio Maria Salviati

Controllo di autorità VIAF: 61123933 LCCN: no94039690