Iglulik

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.
Iglulik
villaggio (hamlet)
Iglulik - ᐃᒡᓗᓕᒃ
Iglulik – Veduta
Localizzazione
Stato Canada Canada
Provincia Flag of Nunavut.svg Nunavut
Divisione censuaria Divisione amm grado 2 mancante (man)
Amministrazione
Sindaco Paul Quassa
Territorio
Coordinate 69°22′34″N 81°47′58″W / 69.376111°N 81.799444°W69.376111; -81.799444 (Iglulik)Coordinate: 69°22′34″N 81°47′58″W / 69.376111°N 81.799444°W69.376111; -81.799444 (Iglulik)
Altitudine 53 m s.l.m.
Superficie 102,8 km²
Abitanti 1 538 (2006)
Densità 14,96 ab./km²
Altre informazioni
Lingue Inuktitut - Inglese
Cod. postale X0A 0L0
Fuso orario UTC-5
Cartografia
Mappa di localizzazione: Canada
Iglulik

Iglulik (Inuktitut:Iglulik; ᐃᒡᓗᓕᒃ) è un insediamento Inuit di 1.534 abitanti situato nella Regione di Qikiqtaaluk, nel territorio del Nunavut in Canada. Poiché il paese si trova su una minuscola isola nel Foxe Basin, molto vicina alla Penisola di Melville (ma anche all'Isola di Baffin), è spesso creduto essere situato nella penisola.

Nome[modifica | modifica sorgente]

Il nome "Iglulik" significa "luogo dove ci sono iglù" nella lingua Inuktitut,[1] e gli abitanti sono chiamati Iglulingmiut (~miut - "persone di"). L'attuale sindaco di Iglulik è Paul Quassa.

Storia[modifica | modifica sorgente]

Le informazioni più importanti sulla storia dell'isola provengono dai reperti di alcuni scavi archeologici risalenti a oltre 4 000 anni fa. I primi contatti con gli europei ci furono con l'arrivo delle navi inglesi HMS Fury e HMS Hecla, sotto il comando del capitano britannico William Edward Parry, il quale giunse nell'inverno del 1822 a Iglulik.

L'isola venne successivamente visitata nel 1867 e nel 1868, da parte dell'esploratore americano Charles Francis Hall durante le sue ricerche dei sopravvissuti della spedizione di John Franklin. Nel 1913 Alfred Tremblay insieme a Joseph Bernier iniziò un viaggio fino a Pond Inlet, raggiungendo anche Iglulik alla ricerca di siti minerari favorevoli.

Le prime strutture permanenti di occidentali nei pressi di Iglulik giunsero con l'arrivo delle prime missioni cattoliche durante gli anni 1930. Sempre in quegli anni anche la Hudson's Bay Company stabilì una propria base sul territorio dell'isola.

Altre strutture come la stazione della Royal Canadian Mounted Police, le scuole e le cliniche, giunsero qui prima che nelle altre comunità della regione. L'Igloolik Research Centre è nato per studiare le conoscenze tecnologiche dei popoli Inuit, ma anche per l'analisi del clima e dell'ambiente.[2]

Tipici abitanti Inuit di Iglulik.

Cultura[modifica | modifica sorgente]

Un'antica leggenda della regione di Iglulik è stata adattata dal regista Zacharias Kunuk per creare il primo film completamente inuit, Atanarjuat, uscito nel 2001. Nel 2004, Isuma ha prodotto il film The Journals of Knud Rasmussen, uscito nelle sale canadesi nel settembre 2006, dopo la première al Toronto International Film Festival.

Iglulik è anche sede della compagnia circense Artcirq. A inizio 2008 otto membri della compagnia Artcirq sono stati invitati a Timbuctu, nel Mali, a 40°Celsius, come ospiti del Festival au désert.

Popolazione[modifica | modifica sorgente]

Secondo i dati del censimento 2006, la popolazione era di 1.538 abitanti, con una crescita del 19,6% rispetto ai dati del 2001.[3]

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Igloolik at the Qikiqtani Inuit Association
  2. ^ Igloolik, NU, Alias:Arctic Logistics Information and Support. URL consultato il 17 ottobre 2007.
  3. ^ 2006 census

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • Allen, Kristiann. Negotiating Health The Meanings and Implications of Building a Healthy Community in Igloolik, Nunavut. Ottawa: National Library of Canada = Bibliothèque nationale du Canada, 2002. ISBN 0-612-64124-4
  • Aporta, Claudio. Old Routes, New Trails Contemporary Inuit Travel and Orienting in Igloolik, Nunavut. Ottawa: National Library of Canada = Bibliothèque nationale du Canada, 2004. ISBN 0-612-87930-5
  • Dredge, L. A. The Geology of the Igloolik Island Area, and Sea Level Changes. Yellowknife, N.W.T.: Science Institute of the Northwest Territories, 1992.
  • Ford, James D., Barry Smit, Johanna Wandel, and John MacDonald. 2006. "Vulnerability to Climate Change in Igloolik, Nunavut: What We Can Learn from the Past and Present". Polar Record. 42, no. 2: 127-138.
  • Leontowich, Kent. A Study of the Benthic Faunal Distribution in the Subtidal Zone of Turton Bay, Igloolik Island, Nunavut. Ottawa: National Library of Canada = Bibliothèque nationale du Canada, 2005. ISBN 0-612-92856-X
  • Niwranski, K., P. G. Kevan, and A. Fjellberg. 2002. "Effects of Vehicle Disturbance and Soil Compaction on Arctic Collembolan Abundance and Diversity on Igloolik Island, Nunavut, Canada". European Journal of Soil Biology. 38, no. 2: 193-196.
  • Wachowich, Nancy. Making a Living, Making a Life Subsistence and the Re-Enactment of Iglulingmiut Cultural Practices. Vancouver: University of British Columbia, 2001. ISBN 0-612-61191-4

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]