Ifa

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
bussola Disambiguazione – Se stai cercando altre voci che possono riferirsi alle stesse combinazioni di 3 caratteri, vedi IFA e IFE.
ife

Con il termine ife si indicano i filamenti unicellulari o pluricellulari, uninucleati o polinucleati di forma cilindrica allungati, che disposti uno sull'altro formano il micelio, ovvero il corpo vegetativo, dei funghi.

Nella maggior parte delle specie di fungo le cellule che costituiscono le ife sono separate da un setto forato (ife settate) che permette il passaggio degli organuli cellulari in particolari condizioni. Le ife vengono considerate come insieme di cellule ma una singola ifa non può essere considerata una cellula perché al suo interno potrebbero non esserci il nucleo o organelli fondamentali.

Alcune specie, in particolare quelle appartenenti alle divisioni Chytridiomycota e Zygomycota presentano le ife formate da un'unica cellula con più nuclei e sono dette ife cenocitiche.

Organi derivati[modifica | modifica wikitesto]

Le ife in molte specie hanno subito una modificazione o si sono organizzate dando origine ad organi specializzati.

In alcune specie le cellule che costituiscono le ife, in condizioni ambientali sfavorevoli ispessiscono la loro parete trasformandosi in spore con funzione di sopravvivenza. Questo particolare tipo di spore che si formano quindi per disarticolazione delle ife, vengono chiamate clamidospore.

Le rizomorfe sono formate dall'unione in fasci di ife in alcuni casi avvolte in un mantello. Pur non essendo strutture specializzate quanto le radici delle piante superiori, queste strutture svolgono prevalentemente funzione di ancoraggio e assorbimento di sostanze nutritive.

Altra differenziazione è costituita dagli sclerozi costituiti da un intreccio piuttosto fitto e consistente di ife, a volte di dimensione ragguardevole.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]