If I Could Turn Back Time

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
If I Could Turn Back Time

Artista Cher
Tipo album Singolo
Pubblicazione 1 giugno 1989
Durata 3 min : 49 s
Album di provenienza Heart of Stone
Genere Pop rock
Soft rock
Etichetta Geffen
Produttore David Geffen
Registrazione 1988
Certificazioni
Dischi d'oro Stati Uniti Stati Uniti[1]
(Vendite: 500.000+)
Dischi di platino Australia Australia (2)[2]
(Vendite: 140.000+)
Cher - cronologia
Singolo precedente
(1989)
Singolo successivo
(1989)

If I Could Turn Back Time è una canzone scritta da Diane Warren e pubblicata come singolo il 1º giugno 1989 dalla cantante e attrice americana Cher.

Il video[modifica | modifica sorgente]

Il video di "If I Could Turn Back Time" si ambienta a bordo della nave militare americana USS Missouri, dove Cher canta davanti ad una folla di marinai.
Il video è stato filmato il 1 luglio 1989, giorno in cui la nave era ancorata a Los Angeles con tutto l’equipaggio. L'intera nave è adorna di riflettori e luci stroboscopiche. I marinai sono sul ponte, che acclamano la cantante e agitano le braccia a ritmo.

A metà degli anni Novanta Cher dichiarò che nel videoclip voleva far passare un messaggio antimilitaristico nel clima politico subito precedente alla Guerra del Golfo.

L’abito indossato da Cher nel video è un corpetto retinato sotto un costume da bagno nero a pezzo unico estremamente succinto. L’abito causò alcune controversie, e molti canali televisivi bandirono il video.
Nel 1989 MTV escluse il video dalla sua programmazione, ma in seguito al successo della canzone lo trasmise solo dopo le ore 21. Si dice che Cher avesse commentato una volta sul set che originariamente quando aveva accettato di indossare il costume, i marinai non avrebbero dovuto essere presenti. Un video "censurato", con alcune nuove scene a coprire quelle con il suo corpo troppo in vista fu distribuito in alternativa.

Il figlio di Cher, Elijah Blue Allman, allora dodicenne, fa un cameo nel video, suonando la chitarra (indossa occhiali scuri e una maglietta di Jimi Hendrix). Inoltre, anche il secondo marito di Cher e padre di Elijah, Gregg Allman, suona la chitarra nel video.

Il video ufficiale del remix di "If I Could Turn Back Time" è presente nel DVD di Cher "Living Proof: Farewell Tour" del 2003.

Questo iconico video di Cher è stato parodiato in varie occasioni, come in Stewie Griffin: The Untold Story, dove Meg Griffin interpreta il ruolo di Cher, ma i marinai scappano tutti a gambe levate e la nave finisce per affondare. [3]

Formati e tracce[modifica | modifica sorgente]

If I Could Turn Back Time US Promo CD Single

  1. If I Could Turn Back Time (Remix)
  2. If I Could Turn Back Time (Original Mix)
  3. If I Could Turn Back Time (Rock Mix)
  4. If I Could Turn Back Time (AC Mix)

If I Could Turn Back Time European CD Single

  1. If I Could Turn Back Time (Rock Guitar Version)
  2. If I Could Turn Back Time
  3. I Found Someone

If I Could Turn Back Time Remix

  1. Believe (Almighty Definitive Mix)
  2. If I Could Turn Back Time (Almighty Remix)
  3. If I Could Turn Back Time (TNT Vocal Mix)
  4. If I Could Turn Back Time (TNT Dub)
  5. One By One (Junior Vasquez Vocal Remix)

Classifiche[modifica | modifica sorgente]

Classifica (1989) Posizione
raggiunta
U.S. Billboard Hot 100 3
U.S. Billboard Hot 100 Singles Sales 2
U.S. Billboard Hot Adult Contemporary Tracks 1
Australian ARIA Singles Chart 1
Austrian Singles Chart 1
Belgian Singles Chart 2
Canadian Singles Chart 2
Dutch Top 40 Singles Chart 2
West German Singles Chart 1
Irish Singles Chart 1
Italian Singles Chart 1
Norwegian Singles Chart 1
Swedish Singles Chart 1
Swedish Airplay Chart 1
UK Singles Chart 3

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ http://www.riaa.com/goldandplatinumdata.php?resultpage=1&table=SEARCH_RESULTS&action=&title=If%20I%20Could%20Turn%20Back%20Time&artist=Cher&format=SINGLE&debutLP=&category=&sex=&releaseDate=&requestNo=&type=&level=&label=&company=&certificationDate=&awardDescription=&catalogNo=&aSex=&rec_id=&charField=&gold=&platinum=&multiPlat=&level2=&certDate=&album=&id=&after=&before=&startMonth=1&endMonth=1&startYear=1958&endYear=2009&sort=Artist&perPage=25
  2. ^ http://www.aria.com.au/pages/aria-charts-accreditationawards.htm
  3. ^ Il video della canzone su Youtube
Musica Portale Musica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Musica