Idrossietilcellulosa

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Avvertenza
Le informazioni riportate non sono consigli medici e potrebbero non essere accurate. I contenuti hanno solo fine illustrativo e non sostituiscono il parere medico: leggi le avvertenze.
Idrossietilcellulosa
Formula di struttura
Caratteristiche generali
Formula bruta o molecolare (C2H6O2)x (variabile)
Massa molecolare (u) variabile
Aspetto polvere bianca inodore
Numero CAS [9004-62-0]
Proprietà chimico-fisiche
Temperatura di fusione 140 °C (413 K)
Indicazioni di sicurezza
Temperatura di autoignizione 380-420 °C (653-693 K)
Frasi H ---
Consigli P --- [1]

L'idrossietilcellulosa è un derivato della cellulosa che si differenzia da quest'ultima per il fatto che i gruppi idrossili del polimero sono stati sostituiti da gruppi idrossietilici, i quali le impediscono di cristalizzarsi. È altamente idrofila ed ha proprietà addensanti e gelificanti.

Può essere più o meno solubile in acqua a seconda della lunghezza delle catene polimeriche di cui è costituita.[2]

I liquidi polari come l'acqua e l'idrossietilcellulosa formano un gel che è la base per la preparazione di creme e gel per uso, cosmetico o di medicamento esterno. È un componente delle soluzioni utilizzate per umidificare le lenti a contatto.[3]

Viene utilizzata nel processo di polimerizzazione in emulsione come emulsificante o stabilizzante.

Si utilizza inoltre come colloido-protettore.[2]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Sigma Aldrich; rev. del 11.05.2012
  2. ^ a b http://biade.itrust.de/biaen/lpext.dll?f=templates&fn=main-hit-h.htm&2.0
  3. ^ hydroxyethylcellulose